RAI

Nome: Rai

Anno di fondazione: 3 gennaio 1954

Fondatore: Governo italiano

Proprietà: Ministero dell’economia e delle finanze (99,56%), SIAE (0,44%)

Presidente: Marcello Foa

Amministratore delegato: Fabrizio Salini

Sede: viale Mazzini, Roma

Fatturato: 2,4 miliardi di euro (2014)

Dipendenti: 11.634 (2014)

La Radiotelevisione Italiana Spa è la società per azioni, controllata dal Governo italiano, che ha la concessione in esclusiva del servizio pubblico radiotelevisivo. Le trasmissioni Rai sono iniziate il 3 gennaio 1954, quando è comparsa in video l’annunciatrice Fulvia Colombo.

Le reti mandate in onda sono: Rai1, Rai2, Rai3, Rai4, Rai5, Rai Movie, Rai Premium, Rai Gulp, Rai Yoyo, RaiNews24, Rai Storia, Rai Sport e Rai Scuola.

Oltre ad avere anche canali radiofonici, tra i quali: Rai Radio1, Rai Radio2, Rai Radio3, Rai Gr Parlamento, Rai Radio Classica, Rai Isoradio.

 

Il grande circo degli ascolti
La frammentazione insidia la tv generalista che perde il 30% in 10 anni. Oggi 7 milioni di abbonati alle pay tv. Nei prossimi tre anni saranno 13. Se l'auditel è in discussione i network reagiscono in proprio: Mediaset ha il suo "sele" e Sky "smart panel". Così su Il Messaggero.
Pubblicato il 11/10/2015 12:01 in RASSEGNA STAMPA
Argomenti: - -