franceschini
Tv contro il governo, nuova protesta sulle quote di produzione
Un'altra lettera di protesta al ministro Franceschini, dopo le aspre critiche di nove giorni fa: le emittenti televisive — Rai, Mediaset, La7, Sky, Discovery, Viacom, Fox — lanciano un nuovo grido di allarme sul testo di riforma degli obblighi di programmazione e di investimento in opere europee e italiane. Così sul Corriere della Sera.
Pubblicato il 30/09/2017 14:01 in RASSEGNA STAMPA
Argomenti: - - - - - - - - - -