Marcello Foa – Rai

Marcello Foa – Rai

(Nato a Milano nel 1963)

Presidente della Rai dal 26 settembre 2018, con seconda votazione della Commissione di Vigilanza a distanza di due mesi dalla prima in cui non aveva ricevuto il quorum, Marcello Foa è stato dal 2011 direttore generale del gruppo editoriale svizzero Timedia Holding SA e del Corriere del Ticino. Precedentemente, fino al 2010, aveva diretto il sito del quotidiano “Il Giornale”, testata in cui era stato assunto nel 1989. Dal 2014 è vicepresidente di Asimmetrie, l’associazione italiana per lo studio delle asimmetrie economiche fondata e presieduta dal leghista Alberto Bagnai. Il figlio Leonardo, 24 anni, lavora nello staff di Matteo Salvini.

Correlati

17/03/2021 11:35
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: entrata in attrito con Bela Maria, l'ex miss India che dal settembre scorso ricopre il ruolo di supervisore dei contenuti originali, l’ex regina della fiction è data in uscita da Netflix e pronta per sostituire Fabrizio Salini nel ruolo di amministratore delegato. In corsa per lo stesso ruolo anche Paolo Del Brocco e Carlo Nardello.
26/02/2021 17:34
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: da luglio il consorzio delle Tv pubbliche dell’Unione, l'EBU (European Broadcasting Union), renderà disponibili sulle piattaforme di tutti i Paesi le notizie prodotte da otre 40 mila giornalisti.
26/01/2021 11:32
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso della tv di Stato sul ribassamento dei prezzi degli spot tv, denunciato dai concorrenti.
13/11/2020 19:02
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: dopo l’annuncio del ministro Gualtieri che ha di fatto silurato il consiglio d’amministrazione di viale Mazzini, è partito il tam tam per la nuova governance.
02/10/2020 11:33
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: “Il Fatto Quotidiano”, foglio filogovernativo, sgancia la bomba. Foa e Salini resteranno al loro posto oltre la scadenza di luglio. Spiegazione ufficiale: l’emergenza COVID-19. Verità non detta: la patata bollente delle nomine può lacerare il governo. Quindi, meglio rinviare.
17/07/2020 11:34
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: presentati i palinsesti autunnali della tv di Stato nel post Covid. Tante conferme e una grande sorpresa da Mediaset.