Pubblicato il 30/08/2018, 18:32 | Scritto da Andrea Amato
Argomenti: ,

Pressing: Mediaset riporta la Serie A su Canale 5

Pressing: Mediaset riporta la Serie A su Canale 5
Domenica ritorna in seconda serata il programma cult di Raimondo Vianello, con Pierluigi Pardo, Ciro Ferrari, Giorgia Rossi ed Elena Tambini. Tutti gli highlight del Campionato dalle 22.45.

Pressing su Canale 5 domenica in seconda serata

«Lo spezzatino dei diritti Tv della Serie A ha agevolato il ritorno di un brand storico come Pressing: con la frammentazione che c’è oggi per vedere le partite di Campionato, probabilmente, il nostro riassunto del week end di calcio farà piacere a molti appassionati», così Yves Confalonieri, ex responsabile dei contenuti della defunta Mediaset Premium e oggi Vicedirettore Generale Sport.

Già, perché nell’era della Serie A di Sky e Dazn, se non si hanno entrambi gli abbonamenti, vedere tutti i gol e gli highlights delle partite del week end (escluso il Monday Night… oddio che mal di testa) diventa un problema. E così, dopo il grande successo dei Mondiali di Russia 2018, Cologno Monzese investe sul calcio free, riproponendo il programma di Raimondo Vianbello della domenica sera con tutte le immagini, rigorosamente dopo le 22.45.

Alla conduzione Pierluigi Pardo, perché se Diletta Leotta è la nuova regina del calcio italiano, Pardo ne è sicuramente il re, tra telecronache, Tiki Taka e da domenica anche Pressing. Con lui Giorgia Rossi, Ciro Ferrara e l’arbitro Elena Tambini alla Var.

«Siamo partiti nel 1988 su TeleCapodistria con A tutto campo e oggi, con molti di quella squadra di allora, ritorniamo sulla tv free per il racconto del calcio italiano. Sull’ammiraglia Canale 5. Il tono di Pressing, ovviamente, sarà leggero e ironico, per questo avremo neL cast anche Andrea Pucci. Primo ospite sarà Bobo Vieri. E settimana prossima, sempre su Canale 5, avremo anche 4 partite della Nation League, con le nazionali europee più forti. Pressing, poi, andrà in onda tutte le domeniche, anche quando il Campionato si fermerà», dichiara Alberto Brandi, direttore di Sport Mediaset.

Ritorna così la diretta concorrenza a La domenica sportiva e Mediaset cerca di riprendersi quello spazio che negli anni ’90 gli aveva permesso di rivoluzionare il linguaggio dello storytelling sportivo, fino ad allora ad appannaggio dell’austero e polveroso aplomb Rai. A fare gli onori di casa, come detto, Pierluigi Pardo, che il giorno dopo dovrà anche condurre il suo Tiki Taka (dopo aver fatto la telecronaca il sabato sera su Dazn… il mal di testa aumenta): «Stiamo lavorando per differenziare molto i due programmi, perché il rischio di duplicarli c’è, sicuramente. Il tono di voce rimarrà lo stesso, ma con Pressing abbiamo la liturgia di far vedere tutte le immagini delle partite e di fare il primo commento a caldo, mentre il lunedì, a parte gli highlight del posticipo, avremo la libertà di contaminare il più possibile e allargarci ancora di più nei temi», dice Pardo. E come sempre in queste occasioni, quando una nuova avventura tv parte, in bocca al lupo a tutti, soprattutto per gli ascolti, che Alberto Brandi spera di registrare intorno al 7%.

 

Twitter@AndreaAAmato

 

(Nella foto la squadra di Pressing: da sinistra, Ciro Ferrara, Elena Tambini, Giorgia Rossi e Pierluigi Pardo)