Pubblicato il 10/03/2020, 14:35 | Scritto da La Redazione
Argomenti: , , ,

Oggi in edicola: Mediaset si rifonda in una Spa con Rti e Publitalia

Oggi in edicola: Mediaset si rifonda in una Spa con Rti e Publitalia
La nostra rassegna stampa della mattina, con gli estratti degli articoli più interessanti: in attesa di sapere se il progetto paneuropeo di MfE andrà in porto, a Cologno Monzese si ristrutturano.

Mediaset si rifonda con Rti e Publitalia

Il Messaggero, pagina 18, di R.Dim.

Il progetto paneuropeo MfE è al palo, in attesa che il giudice di merito di Madrid si esprima sulla fattibilità del nuovo statuto della holding olandese che nascerà dalla fusione di Mediaset Espana in Mediaset. Nel frattempo – il 27 febbraio – Cologno Monzese ha costituito Mediaset Italia spa, domiciliata a Cologno Monzese, che comprenderà tutte le attività che non faranno parte del polo dell’entertainmnet. Davanti al notaio Arrigo Roveda, l’assemblea della newco ha deliberato un aumento di capitale da 120 mila euro a 600 milioni di euro sottoscritto dall’unico azionista Mediaset (rappresentato da Emanuela Bianchi e Fabrizio Mariani), «mediante conferimento del seguente ramo d’azienda funzionale alle attività italiane tv e radio ei servizi di alta direzione».

E più precisamente: «La totalità delle azioni di Reti Televisive Italiane, di Publitalia 80, delle strutture organizzative che erogano servizi di alta direzione connessi all’indirizzo strategico, affari legali e societari, affari istituzionali, servizi di sicurezza e finanziari, gestione del personale».

Il valore certificato

Dal verbale si legge che i rami d’azienda oggetto di conferimento sono stati valutati dal professionista Massimo Gabelli con asseverazione della notaia Maria Grazia Trivigno. La valutazione si attesta «a 1,3 miliardi da imputarsi a capitale per 599,8 milioni ea sovrapprezzo per 732,2 milioni e pertanto non inferiore all’importo per il quale, come stabilito nella delibera di aumento di capitale della società conferitaria, il conferimento deve essere effettuato».

L’eventuale eccedenza di patrimonio netto contabile trasferito alla data di efficacia del conferimento rispetto al valore di 1,3 miliardi, «sarà acquisita da Mediaset Italia spa in una “riserva in conto capitale” e quindi senza obbligo di restituzione dalla conferitaria alla conferente». La data di efficacia di tutta l’operazione è l’1 marzo 2020 salvo altra data di iscrizione al registro delle imprese.

 

(Nella foto la sede Mediaset)