Pubblicato il 20/02/2020, 17:02 | Scritto da Tiziana Leone

Luca Zingaretti: Il futuro di Montalbano? Non chiedetemelo ora. Devo decidere con calma

Luca Zingaretti: Il futuro di Montalbano? Non chiedetemelo ora. Devo decidere con calma
Salvo amato, Livia mia e  La rete di protezione sono i due nuovi episodi del Commnissario Montalbano in onda il 9 e 16 marzo su Raiuno.

I due nuovi episodi prima di andare in tv, sbarcheranno al cinema per tre giorni il 24, 25 e 26 febbraio. Zingaretti ne ha già girato un terzo, Il metodo Catalonotti, che la Rai trasmetterà il prossimo anno.

Quanto a lungo il Commissario Montalbano potrà sopravvivere al suo padre putativo, Andrea Camilleri, scomparso lo scorso luglio? Il produttore della serie, Carlo Degli Esposti, non ha dubbi: «Montalbano sarà eterno». Ma Luca Zingaretti, volto storico del Commissario, non sembra dello stesso parere: in un solo anno la fiction ha perso oltre a Camilleri, il suo regista Alberto Sironi e il suo scenografo Luciano Ricceri, dalle cui mani la Sicilia di Montalbano è uscita plasmata come creta. «Tre colonne portanti», li definisce l’attore che dopo la morte di Sironi si è messo dietro la macchina da presa per dirigere i due episodi, in onda il 9 e il 16 marzo su Raiuno, Salvo amato, Livia mia e  La rete di protezione. 

 Oltre a questi due episodi, Zingaretti ne ha girato un terzo, Il metodo Catalonotti, che la Rai manderà in onda il prossimo anno. «Il romanzo è bellissimo, ha un colpo di scena fantastico – racconta – C’è una crisi profonda tra Livia e Montalbano, i due si lasciano. La Rai ha deciso di mandarlo in onda più avanti, nella speranza che poi si accodi un altro episodio, o altri due, o magari altri tre. So per certo che c’è ancora un romanzo di Camilleri Il cuoco di Alcyon, non ancora utilizzato». E poi c’è il gran finale, quel Riccardino chiuso nella cassaforte dei Sellerio, la casa editrice di Camilleri, il romanzo che lo scrittore ha sempre dichiarato di aver scritto, in cui fa calare il sipario sulla lunga storia di Montalbano. «Camilleri non ne ha mai parlato con nessuno, forse solo con Elvira Sellerio – sottolinea Zingaretti – Ho letto in giro che a un certo punto del romanzo Montalbano si rivolge al suo autore, in un dialogo quasi metafisico. Ma sono notizie che ho raccolto, personalmente non ne so nulla». Non sa nemmeno se mai lo girerà questo finale. Deve prendersi tempo per decidere, come lui stesso racconta in questa intervista a TvZoom.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

Tiziana Leone

 

(Nella foto Luca Zingaretti)