Pubblicato il 29/10/2019, 18:02 | Scritto da La Redazione

Questa sera History festeggia Bud Spencer a novant’anni dalla nascita con uno speciale a lui dedicato

Questa sera History festeggia Bud Spencer a novant’anni dalla nascita con uno speciale a lui dedicato
In onda oggi alle 22.40 il documentario ricostruisce la vit del celebre attore, dall’infanzia a Napoli alle gare di nuoto fino al successo al cinema

Il documentario raccoglie interviste inedite a Bud e a tutta la sua famiglia. Sono  la moglie, i figli  e i nipoti a tracciare, attraverso aneddoti e foto private, non solo gli aspetti più famosi ma anche quelli meno noti.

Pochi conoscono a fondo la personalità poliedrica di Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer. L’icona del grande e piccolo schermo, amata da generazioni di spettatori, italiani e stranieri è stato, come è noto, campione di nuoto e pallanuoto, prima di muovere i primissimi passi nel cinema con Alberto Sordi e Mario Monicelli e diventare poi con Terence Hill uno degli attori italiani più amati degli ultimi cinquant’anni.

A novant’anni dalla nascita dell’attore, History (in esclusiva su Sky al canale 407) propone lo speciale Le 1000 vite di Bud Spencer, in onda in anteprima assoluta oggi alle 22.40: il documentario ricostruisce la sua incredibile vita, dall’infanzia a Napoli alle gare di nuoto fino al successo al cinema. Una carriera che l’ha visto dominare i botteghini di tutto il mondo, nonché l’Auditel: un trionfo iniziato con gli spaghetti western di Giuseppe Colizzi e E.B Clucher, proseguito poi con pellicole quali Più forte ragazzi, Altrimenti ci arrabbiamo, Due superpiedi quasi piatti e con il ciclo di Piedone diretto da Steno. Senza dimenticare le collaborazioni con Dario Argento ed Ermanno Olmi.

Il documentario

Il documentario raccoglie interviste inedite a Bud e a tutta la sua famiglia. Sono proprio la moglie Maria Amato, i figli (Giuseppe, Cristiana e Diamante) e i nipoti (Alessandro e Carlo Jr) a tracciare, attraverso aneddoti e foto private, non solo gli aspetti più famosi ma anche quelli meno noti In onda oggi alle 22.40 il documentario ricostruisce la vit del celebre attore, dall’infanzia a Napoli alle gare di nuoto fino al successo al cinemae più intimi dell’attore partenopeo: dall’amore per la musica che lo ha portato a cantare e a comporre canzoni agli anni in cui Bud visse e lavorò in Sud America, dalla passione per il volo e per il cibo all’incontro casuale con il cinema.

Lo speciale, che si conclude con contributi di fans comuni e con omaggi di street artist come Jorit, utilizza filmati inediti provenienti dall’archivio delle famiglie Pedersoli e Bussi, tra cui i backstage esclusivi dei film di Bud. Si avvale inoltre di interviste a colleghi e amici, tra i quali  Nico Fidenco, Lorenzo De Luca (sceneggiatore e biografo di Bud), Guido De Angelis (musicista fondatore degli Oliver Onions) Marisa Laurito, Tullio Solenghi, Alessandro Capone (regista di alcune serie tv con Bud Spencer: Detective Extralarge, I delitti del cuoco), Sandra Zingarelli (figlia di Italo Zingarelli produttore dei film Trinità) e Jerry Calà.

La produzione

Le 1000 vite di Bud Spencer è prodotto da Amanita Media in collaborazione con Endemol Shine Italy per A+E Networks Italia. La regia è firmata da Alessandro Capone, mentre l’aiuto regia è di Matteo Pianeta. Gli autori sono Giuseppe Colella, Jacopo Sonnino e Andrea Ciccolini. I produttori esecutivi sono Duilio Simonelli, Lucia Lo Russo e Jacopo Sonnino.

(Nella foto Bud Spencer)