Pubblicato il 01/04/2019, 13:10 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti tv analisi 31 marzo: Ferilli regola Fazio. Sport boom su Sky e Tv8. Giletti oltre il 10% con la mamma di Corona

Ascolti tv analisi 31 marzo: Ferilli regola Fazio. Sport boom su Sky e Tv8. Giletti oltre il 10% con la mamma di Corona
Se si considera la sovrapposizione vince la prima puntata de L’amore strappato, a lungo davanti a Che tempo che fa, specie se si considera il tavolo. Terza forza Le Iene su Italia 1, davanti ai telefilm di Rai2, la partita su Sky e i Motori in differita su Tv8. Regge Non è L’Arena con famiglie, Travaglio e Gabriella Corona.

Ascolti tv, dinamiche: Paperissima batte Fazio con Juncker, Cottarelli e Panariello, poi sorpassi e contro sorpassi tra Che tempo che fa e Ferilli.

Tanto sport in giornata e in serata

Una puntata molto ‘politica’ di Che tempo che fa, almeno in avvio, con Jean-Claude Juncker e Carlo Cottarelli, prima di scatenare le presenze pop di Giorgio Panariello, Simona Ventura e Fiorella Mannoia (e ovviamente Luciana Littizzetto alla fine della partita su Sky). Alle prese con la prima puntata de L’amore strappato, con Sabrina Ferilli e Enzo Decaro a interpretare una fiction tratta da una storia vera.

I veri equilibri tra Rai1 e Canale 5

E’ finita con un bilancio Auditel da soppesare attentamente. In sovrapposizione ha vinto Canale 5 (L’amore strappato 3,531 milioni e 15,07% e Che tempo che fa 3,194 milioni ed il 13,63%). La rete del Biscione, inoltre, è rimasta davanti alla rivale anche con Paperissima Sprint. Ma in termini di ‘puri’ risultati di ascolto, i meter dicono che Che tempo che fa 1^parte ha avuto 3,6 milioni e il 14,6% e L’amore strappato 3,531 milioni e il 15,1%.

La forza dello sport pay e free

A rompere le uova nel paniere delle generaliste, c’è stata ieri una dose massiccia di sport – nel day time – ma anche in prima serata: con Inter-Lazio dalle 20.30 su Sky a 1,7 milioni e 6,9%, la differita della MotoGp dall’Argentina a 2,1 milioni e 8,8% su Tv8 dallo stesso orario per una cinquantina di minuti e subito dopo la Formula 1 dal Bahrein a 1,5 milioni e 6,5% a posizionare l’emittente free di Santa Giulia tra le primissime reti.

In pratica Tv8 ha corso meno de Le Iene su Italia 1 (1,9 milioni e 11%), ma quanto Rai2 (Ncis, 1,655 milioni e 6,44%; FBI 1,564 milioni e il 6,69%. Per La domenica sportiva 870mila e 6,76%).

La resistenza di Giletti, quella di Pivetti e la resa di Rete4

In questo contesto complicato si può definire buono il risultato di Massimo Giletti, che ha virato sapientemente su un ascolto più femminile. Su La7 la nuova puntata di Non è L’Arena è partita parlando di famiglia tradizionale e alternativa (Annapaola Concia, Luca Telese, Maria Giovanna Maglie, Elisabetta Gardini, Vladimir Luxuria, Augusto Minzolini, Patrizia Bonetti, Lorella Zanardo, Soud Sbai, Francesca Fagnani, Vladimir Luxuria), ha quindi ospitato Marco Travaglio in solitario, e quindi è passato nella parte finale a parlare del collaboratore e inviato Fabrizio Corona, appena tornato in carcere, con la madre Gabriella e, tra gli altri, Stefano Zecchi, Elenoire Casalegno e Stefania Andreoli, ha conquistato 1,184 milioni di spettatori ed il 6,1% tra le 20.36 e le 24.55.

In coda è arrivata penultima Veronica Pivetti con Amore Criminale, a 1,070 milioni e il 4,7%, davanti al film di Rete 4 (Decisione Critica 661mila e 3,2%).

Juncker e Cottarelli perdono, Panariello rimonta le papere

Il grafico che raduna le curve di tutte le principali generaliste racconta come in access Paperissima Sprint batta la prima parte di Fazio (che si avvicina nella fase con Giorgio Panariello). Che tempo che fa ha superato la fiction mentre – nella pausa del match del Meazza – schierava Simona Ventura, e poi dalle 22.25 alle 22.45 con Luciana Littizzetto, cedendo di nuovo lo scettro del comando alla storia con la Ferilli da quel momento in avanti. L’amore strappato ha chiuso sfiorando il 19,5% di share intorno alle 23.25 e da quel momento fino alle 24.00 è stata di nuovo in vetta Rai 1 col tavolo faziano, ma affiancata da Le Iene su Italia 1. Dopo mezzanotte, infine, hanno dominato nettamente la scena Le Iene, raggiungendo il 22,25% di share alla 24.48, in vantaggio su Giletti e la parte su Corona di Non è L’Arena (sopra il 10%) e lo Speciale Tg1.

In day time

Al mattino vince la tv pubblica

Su Rai1 Uno Mattina in Famiglia 14,8%, 20,6% nella prima parte, 26,6% nella seconda e 22% nella terza.

A mezzogiorno

Su Rai1 Linea Verde 20,3%. Su Canale 5 Le Storie di Melaverde 7,4% e Melaverde 12,9% di share. Su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia 10,1% e 12,5%.

Al pomeriggio Venier vince al primo pomeriggio, D’Urso in calo

Nel primo pomeriggio ha vinto Domenica In (19,1% e 16,7%). Su Canale 5 Beautiful al 12,5%, Una Vita al 12,8%, Il Segreto al 13,4%. Su Rai2 Quelli che Aspettano 6,9% e Quelli che il Calcio 7,3%. Su Rai 3 Mezz’ora in più 7,4%di share.

Su Canale 5 Domenica Live al 13,5% ed al 11,7%, mentre su Rai1 La Prima Volta 11,2%. Su Rai3 Kilimangiaro al 6% e al 7,8%.

 

Emanuele Bruno

 

(Nella foto un momento de Non è l’Arena, ieri su La7)