Pubblicato il 25/03/2019, 13:30 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti tv analisi 24 marzo: Ambra e Pasotti regolano Fazio e Littizzetto e meritano di tornare

Ascolti tv analisi 24 marzo: Ambra e Pasotti regolano Fazio e Littizzetto e meritano di tornare
Se si considera la sovrapposizione stavolta vince l’ultima puntata de Il silenzio dell’acqua, quasi sempre davanti a Che tempo che fa. Terza forza The Good Doctor su Rai2 che non perde un colpo. Le Iene, leader dalla mezzanotte in poi, perdono con Olanda-Germania. Regge Non è L’Arena e traina la Maratona Mentana.

Ascolti in sovrapposizione: Che tempo che fa 2,8 milioni e 13,17%, Il silenzio dell’acqua 3,046 milioni e 14,31%.

 

Ambra e Pasotti riemergono e sfiorano il 19% nel finale

Una puntata ricca e ritmata di Che tempo che fa contro un capitolo finale de Il Silenzio dell’acqua con almeno due grandi colpi di scena. Una sfida che è arrivata in una serata particolare, non l’esito delle elezioni della Basilicata praticamente subito noto in nottata. A rompere le uova nel paniere delle altre generaliste è stata Rete4. Si può considerare un successo, infatti, largamente sopra media di rete, il bilancio di Olanda-Germania, terminata con la vittoria tedesca al novantesimo e capace di tenere costantemente quasi due milioni di spettatori (7,9%).

Ma torniamo alle ammiraglie. Su Rai1 Che tempo che fa, con Toto Cutugno in collegamento in apertura, Ramy Shehata, Adam El Hamami (i due ragazzi eroi del bus dirottato a sud di Milano) e i due Carabinieri dell’intervento salvifico in apertura, dosi omeopatiche di Carlo Verdelli, e poi in abbondanza Luciano Ligabue, (in collegamento con Lele Oriali e Roberto Mancini), e quindi anche Alessandro Siani Aldo Baglio, Juri Chechi, ha conquistato nella prima parte 3,781 milioni di spettatori e 15,3%.

Su Canale 5 ha fatto bene, conquistando 200 mila spettatori e tornando sopra 3 milioni, Il silenzio dell’acqua, che al battesimo aveva ottenuto il discreto bilancio di 3,193 milioni di spettatori e il 14%, ma alla terza puntata era atterrata a 2,839 milioni di spettatori con il 12,2% di share. Crescendo un po’ Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti hanno battuto i rivali nella fase in contrapposizione: Che tempo che fa ha fatto registrare 2,8 milioni e il 13,2%, mentre Il silenzio dell’acqua si è attestato a 3,046 milioni e il 14,31%.

Fedeli al dottore, un calcio alle Iene

La graduatoria di Auditel dice poi che sul terzo gradino del podio è salito il telefilm di Rai2, The Good Doctor, ultra fidelizzante a quota 2,3 milioni e 9,4%.

Giù dal podio sono quindi arrivate la già citata Rete 4 e soprattutto Italia 1 (con Le Iene a 1,8 milioni e 10,4%).

Giletti al top con la Raggi

Tutto sommato buona così è da considerare stata la prestazione di Non è L’Arena, in ottima ripresa a 1,479 milioni e il 6,8% su La7 con Massimo Giletti che ha puntato in apertura sul confronto dialettico aspro tra Lucia Borgonzoni e Nicola Fratojanni, e poi su una lunga intervista a Virginia Raggi, i vitalizi, con Fabrizio Corona detective e commentatore sul caso di Imane Fadil. Alle 24.00 in punto Giletti ha passato con il testimone ad Enrico Mentana e la Maratona Elettorale (481mila e 7,86%).

In coda è arrivata Veronica Pivetti con Amore Criminale, a 1,087 milioni e il 4,96%.

Iene leader notturne

Il grafico che raduna le curve di tutte le principali generaliste racconta come in access Paperissima Sprint batta la prima parte di Fazio (in vantaggio però con i bambini ed i Carabinieri dello scuolabus). Che tempo che fa ha superato la fiction mentre schierava Luciana Littizzetto, dalle 22.30 alle 22.45, cedendo di nuovo lo scettro del comando alla storia ambientata vicino Trieste dalle 23.05 in poi. Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti hanno chiuso sfiorando il 19% di share intorno alle 23.36 e da quel momento fino alle 24.00 è stata di nuovo in vetta Rai 1 col tavolo faziano. Dopo mezzanotte, infine, hanno dominato nettamente la scena Le Iene, superando a più riprese il 15% di share, in vantaggio sulle Speciale Tg1 dedicato a Fabrizio Frizzi e sul TgLa7 Speciale, a lungo vicino al 10%.

In day time

 

Al mattino vince la tv pubblica

Su Rai1 Uno Mattina in Famiglia 15,9%, 21,1% nella prima parte, 24,2% nella seconda e 22% nella terza.

A mezzogiorno

Su Rai1 Linea Verde 21,7%. Su Canale 5 Le Storie di Melaverde 7,1% e Melaverde 13,7% di share. Su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia 10,1% e 11,9%.

 

Al pomeriggio Venier vince al primo pomeriggio, D’Urso al comando dopo

Nel primo pomeriggio ha vinto Domenica In (19,3% e 18%). Su Canale 5 Beautiful al 13,9%, Una Vita al 13,6%, Il Segreto al 16,5%. Su Rai 3 Mezz’ora in più 9%di share.

 

Nella seconda parte del pomeriggio è stato ampio il vantaggio di Barbara D’Urso

Su Canale 5 Domenica Live al 16,1% ed al 13,3%, mentre su Rai1 La Prima Volta al 10,8%. Su Rai3 Kilimangiaro al 7,9% e al 11%.

 

 

Emanuele Bruno

 

(nella foto un momento de Il silenzio dell’acqua, ieri su Rai1)