Pubblicato il 29/03/2018, 14:03 | Scritto da Hannibal

Joe Bastianich che pubblicizza McDonald è la cosa più incoerente di sempre

Joe Bastianich che pubblicizza McDonald è la cosa più incoerente di sempre
Il giudice di MasterChef ha legato il suo nome ai panini della catena americana. Con che faccia ora lancerà i piatti dei concorrenti del cooking show?

Joe Bastianich ha legato il suo nome ai panini di McDonald

Fare gli schizzinosi con i talent che fanno pubblicità sarebbe anacronistico e ipocrita. Anche se questi sono chef stellati di fama mondiale. E così fa niente se Bruno Barbieri presta il volto a un detersivo per lavastoviglie, in fondo un po’ di coerenza c’è anche in quello. Meglio certo Antonino Cannavacciuolo, che pubblicizza il formaggio Gorgonzola, una vera eccellenza italiana, che tutto il pianeta ci invidia. Compresi i cugini francesi, che di formaggi se ne intendono.

Un po’ più di bocca buona, invece, Carlo Cracco, che negli anni ha provato a venderci le patatine fritte del supermercato, come fossero prelibatezze da intenditori. Un po’ surreale anche il tentativo di inventare ricette a base di chips. Personalmente ho trovato più credibile come testimonial Rocco Siffredi. Il bel Carlo ha anche fatto gli spot di Scavolini, ma non delle cucine come una Lorella Cuccarini d’annata, bensì del bagno e del salotto: «Il Living». Vabbè, gli abbiamo perdonato anche quello.

Ricordiamoci sempre che MasterChef è un cooking show televisivo, dove non professionisti cucinano piatti e si fanno giudicare, a volte anche in maniera umiliante, da quattro giudici. Suona molto stonato, quindi, lo spot di Joe Bastianich dei panini McDonald. Tra tutte le “marchette” fatte dai giudici del programma negli anni questa è davvero la più assurda. Con che faccia Bastianich continuerà a lanciare piatti e a far piangere concorrenti inesperti, dopo aver innalzato il junk food della multinazionale dei panini nell’Olimpo della cucina internazionale? Pecunia non olet, dicevano i latini, ma la coerenza non è di tutti evidentemente.

 

Hannibal

 

(Nella foto Joe Bastianich)