Pubblicato il 08/02/2018, 17:03 | Scritto da La Redazione

Sanremo – Gruppo d’ascolto under 25: promosso Canzian, bocciato Il Volo

Sanremo – Gruppo d’ascolto under 25: promosso Canzian, bocciato Il Volo
La redazione sanremese di www.radioluiss.it, formata da studenti dell’Università romana Luiss, per TvZoom dà i voti alla seconda serata del Festival di Sanremo.

I ragazzi di Radioluiss danno i voti al Festival di Sanremo

La seconda serata si apre con i tre conduttori che cantano Il pozzo dei desideri e francamente a parte “l’annamo bionda” di Pierfrancesco Favino, sarebbe meglio dimenticare. E si passa alle nuove proposte. Purtroppo gli intermezzi della competizione dei giovani artisti è alquanto fastidiosa e francamente, il tutto è abbastanza soporifero seppur a inizio Festival.

La classifica vede al primo posto Alice Caioli, resta molta la delusione per l’ultimo posto di Mirkoeilcane. I tre rientrano nuovamente e sembra che stia riniziando di nuovo il Festival e si voglia mettere da parte la deludentissima e ridicola apertura.

Le Vibrazioni aprono alla grande per i Big, peccato che poco dopo arrivi Il Volo e su Nessun dorma tutta la sala stampa cade in un sonno profondo. Canzone per te cantata dal Volo con Baglioni riesce a far svegliare qualche dormiglione, che non ha potuto fare a meno di farsi un quarto d’ora di sonno. Arriva Pippo Baudo e la sala stampa quasi crolla con i suoi capelli bianchi e racconta del suo primo Festival e di quanto sia rimasto colpito e segnato dal Volare di Modugno. Struggenti i suoi ricordi quando ricorda le tappe fondamentali della sua carriere come conduttore del Festival e si passa da Laura Pausini a Whitney Houston, da Bruce Springsteen a Eros Ramazzotti ed è davvero magia.

Arriva Biagio Antonacci e siamo ancora più curiosi dei messaggi Whatsapp di Baglioni: «Claudio io resto sempre in attesa di un tuo messaggio». Ed è estasi più totale sulle note di Mille giorni di te e di me e siamo stati invitati a lasciare la sala stampa per l’eccesivo casino. Risolta la diatriba, si procede con Sting che rende omaggio alla canzone italiana con la sua cover di Muoio per te di Zucchero. Intenso e travolgente il suo duetto con Shaggy.

Ritorna il Volo sul palco dell’Ariston e in coppia con Baglioni si dilettano sulle note di La vita è adesso. Ultimo ospite il buon Roberto Vecchioni, che duetta con Claudio sulle note di Samarcanda, ma il tutto risulta un po’ posticcio e non riesce ad arrivare al cuore, discorso completamente opposto per Chiamami ancora amore, che invece scalda il nostro cuore facendoci ritornare al momento della sua vittoria a Sanremo di qualche anno fa.

Roberto Vecchioni è l’ultimo ospite perché il Mago Forest da noi è considerato un super ospite, fantastica la sua citazione al Cacciatore di De Niro con una roulette russa con i trans al posto dei proiettili. L’unico difetto del mago è che forse dura troppo. La classifica della sala stampa vede nelle prime tre posizioni Diodato e Roy Paci con Adesso, Vanoni, Bungaro e Pacifico Imparare ad amarsi e Ron con Almeno pensami.

Pagelle Nuove Proposte:

Lorenzo Baglioni voto 7: Lorenzo ci ricorda quanto sia importante sapere il congiuntivo come arma di rimorchio. Molto bello il balletto con i vari scolaretti.

Giulia Casieri voto 6,5: entra sul palco dell’Ariston, ma ha un carisma innato, roba da far accapponare la pelle, non che poi la canzone sia chissà che cosa.

Mirkoeilcane voto 6: con Mirkoeilcane ho un rapporto speciale, infatti ogni sera, seppur per caso scambiamo quattro chiacchiere. Anche la sua canzone è piena di parole, non che questo sia un male.

Alice Caioli voto 5: forse la canzone più Sanremese nel senso stretto del termine, ma non per questo la più bella.

Pagelle Big:

Le Vibrazioni voto 7: Sarcina ce la mette tutti e regala un’emozione davvero rilevante, non ci resta che aspettare il suo duetto di venerdì con Skin, che potrebbe rivelarsi qualcosa di veramente unico.

Nina Zilli voto 5,5: una noia mortale, la Nina comunque ce la mette tutta, e riesce a fare un’esibizione comunque migliore della prima serata, non che fosse difficile.

Diodato e Roy Paci voto 8: spaccano di brutto e non vediamo l’ora di vederli duettare con Ghemon. Tra i favoriti per la vittoria finale.

Elio e le storie tese voto 6,5: struggente, non ci sono altre parole. Purtroppo al pubblico non può arrivare per ovvie ragioni.

Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico voto 6,5: rimane un pezzo fuori dal tempo, ma a un secondo ascolto migliora nettamente.

Red Canzian voto 10: come direbbe Alessandro Borghese voto 10.

Ron voto 7,5: incantevole, piena di brillantini ma anche di malinconia. Grandi applausi, grandi abbracci e grandi baci.

Renzo Rubino voto 5: migliora nettamente a un secondo ascolto la sua canzone ma non abbastanza per farlo arrivare alla sufficienza.

Annalisa voto 6,5: sempre di nero si veste la bella Annalisa, manca però qualcosa. Non che non mi sia piaciuta ma la sua prima esibizione è stata tutta un’altra cosa.

Decibel voto 9: pelle d’oca e lacrime. Ho visto il duca bianco accanto a questi tre ragazzi mai cresciuti. Non ci sono parole.

 

Leggi le pagelle della prima serata secondo Radioluiss.

 

A cura di www.radioluiss.it Marco Martino, 20 anni, studente di Scienze Politiche; Matteo Ferraioli, 20 anni, studente di Economia e Management; Alessandra Carraro, 20 anni, studentessa di Politics, Philosophy and Economics; Lodovica Morettino, 20 anni, studentessa di Economia e Management. Direttore responsabile di Radioluiss: Lorenzo Tawakol, 22 anni, studente di Economia e Management.