Pubblicato il 05/02/2018, 13:03 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti Tv analisi 4 febbraio: Fazio al top con Dorelli, cala Liberi sognatori, Giletti ok

Ascolti Tv analisi 4 febbraio: Fazio al top con Dorelli, cala Liberi sognatori, Giletti ok
Con Benevento-Napoli a 1,6 milioni e 6,3% di share e una puntata forte di Che tempo che fa – con Zingaretti, Dorelli-Guida, Carla Bruni ospiti nella prima parte dello show di Fabio Fazio – è crollata Canale 5, con il film tv dedicato a Renata Fonte a 2,7 milioni e 12%. In seconda serata vince il tavolo faziano, ma dalle 24.20 in poi passa avanti Giletti, in buona forma con Salvini e Sgarbi nel menù.

In day time solito dominio degli ascolti tv di Barbara D’Urso. Parodi al 10%, come poi Kilimangiaro

A fare il botto per ascolti è stato di nuovo Fabio Fazio. E stavolta – dopo Gianluigi Buffon e la coppia Meryl StreepTom Hanks – a funzionare da personaggio chiave della prima parte di Che tempo che fa (4,7 milioni e 18,54%) è stato – più di Luca Zingaretti, ospite della trasmissione per la promozione dei due episodi inediti in arrivo de Il Commissario Montalbano, arrivato dopo Claudio Baglioni – un inatteso Johnny Dorelli, prima solo e poi con Gloria Guida (picco da quasi 6 milioni e 22,8% alle 21.54).

In termini di contesto stavolta BeneventoNapoli, vinta dagli azzurri di Maurizio Sarri per due a zero, ha prodotto 1,6 milioni e 6,3% di share, poco di più di quanto (1,5 milioni di spettatori con il 5,7%) aveva realizzato sette giorni prima Sampdoria-Roma. Ha pagato dazio Canale 5, che ha sofferto – più della partita – la forza della rete rivale. Liberi Sognatori-Renata Fonte ha conquistato solo 2,740 milioni e 12%, consentendo così un buon risultato dei telefilm di Rai2 (per Ncis 1,888 milioni e 7,21% e per S.W.A.T. 1,765 milioni e 7,39%). Si è difesa molto bene La7 con Non è l’arena. Massimo Giletti, ripresosi dai malanni e con Matteo Salvini e Vittorio Sgarbi ospiti d’avvio schierati contro il piatto forte del menù faziano (l’avvio con il pre Sanremo e la promozione ‘dinamizzata’ di Montalbano e quindi la ‘sorpresa’ Dorelli) ha riscosso 1,461 milioni di spettatori e il 7,23%, facendo lo stesso share di Rai2 e, in particolare, battendo Ncis e perdendo con S.W.A.T..

Dietro i primi sono arrivati, nell’ordine, su Rai3 Amore Criminale a 1,4 milioni e 6,13%, su Italia1 il film Battleship a 1,335 milioni e 6,23% e quindi su Rete4 Tom Cruise in versione L’ultimo samurai, a soli 683mila spettatori e con il ,3%, di poco davanti a Tv8 (Guess my Age – Special Edition – con Iva Zanicchi e Frank Matano – è stato visto da 637mila spettatori con il 2,8% di share). In seconda serata è stato in vantaggio il ‘tavolo’ faziano e poi, dalle 24.20 in poi, il finale di Giletti.

Ma ecco più in dettaglio i principali risultati di ascolti del day time, dove non ci sono state dinamiche degli ascolti sorprendenti. Al mattino su Rai1 Uno Mattina in Famiglia ha riscosso il 22,1% di share nella prima parte, il 25,1% nella seconda ed il 22,46% nella terza, la Messa ha raccolto il 16,9%. Su Rete 4 la Santa Messa ha coinvolto l’8,96% della platea, su La7 Omnibus ha fatto il 2,35% ed il 3,89% di share. Su Rai2 Morning Voyager al 4,13%.

A cavallo dell’ora di pranzo questi gli ascolti: su Rai1 Linea Verde al 19,5%. Su Canale 5 Melaverde ha conseguito il 13,1%, su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia 8,2% nella prima parte e 11,2% nella seconda.

Nel primo pomeriggio questi gli ascolti. Su Rai 1 Domenica In ha raccolto l’11,4% nella prima parte e il 10,1% nella seconda e per il film Prigionieri in Paradiso l’8,54%. Su Rai2 per Quelli che aspettano il 7,5% di share, per Quelli che il calcio 8,1% e per Novantesimo zona mista 8,4% di share. Su Rai3 per Mezzora in più con Pietro Grasso e Giorgia Meloni ospiti di Lucia Annunziata il 6,25% e poi Kilimangiaro ha conquistato il 6,05% con Il Grande Viaggio e il 10,84% con Tutte le Facce del Mondo. Su Canale 5 L’Arca di Noè ha riscosso l’11,44%, Domenica Live ha conquistato il 12,17% nella presentazione e poi il 16,13%, il 16,89%, il 18,94%, il 15,67% (con Giulia Bongiorno) e il 13,3%.

Emanuele Bruno

 

(Nella foto il momento topico di Che tempo che fa, ieri su Rai1)