Pubblicato il 09/10/2019, 14:02 | Scritto da La Redazione

Da questa sera su Sky Atlantic tornano con la seconda serie gli intrighi familiari e aziendali di Succession

Da questa sera su Sky Atlantic tornano con la seconda serie gli intrighi familiari e aziendali di Succession
Il tagliente umorismo e gli intrighi che hanno tenuto gli spettatori incollati allo schermo nella prima stagione, ritornano nei nuovi episodi di Succession.

La serie tv targata HBO è candidata ai prossimi Emmy Awards a ben cinque fra i premi principali.

Un drama cinico e spietato dagli echi shakespeariani, che è allo stesso tempo una comedy nerissima, caustica e appassionante. Fra lotte per il potere, faide familiari, media e politica, torna con una nuova e imperdibile seconda stagione Succession, la serie tv targata HBO candidata ai prossimi Emmy Awards a ben cinque fra i premi principali, da oggi alle 21.15, tutti i mercoledì su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV. Nuovi pericoli minacciano la famiglia Roy, che dovrà lottare con tutte le sue forze per mantenere il controllo del proprio impero mediatico, la Waystar Royco.

La serie

Il tagliente umorismo, gli intrighi e le pugnalate alle spalle che hanno tenuto gli spettatori incollati allo schermo nella prima stagione, ritornano nei nuovi episodi di Succession. La serie, che secondo The Guardian sarà “ancora più spietata e impeccabile”,  riprende dal drammatico finale a sorpresa della prima stagione: i Roy, guidati da Logan (Brian Cox), capostipite non più nel pieno delle sue facoltà, dovranno venire a patti con il passato nonostante gli interessi personali di Kendall (Jeremy Strong), Shiv (Sarah Snook), Roman (Kieran Culkin) e Connor (Alan Ruck) continuino a non coincidere in alcun modo, rendendo ancor più disfunzionale questa famiglia dai rapporti già complicati: «a confronto i Soprano sembrano i Teletubbies», scrive a proposito dei Roy The Independent.

Kendall si ritrova a dover fare i conti con i sensi di colpa, mentre Shiv è pronta a prendere il suo posto ai vertici della Waystar, della quale Roman vorrebbe riappropriarsi partendo invece dal basso. Nel frattempo, Connor, che si era sempre tenuto alla larga dagli affari di famiglia, decide inaspettatamente di candidarsi anche lui alla guida dell’azienda. In un mondo in continuo cambiamento come quello dei media, chi riuscirà a prendere il sopravvento nell’era post-Logan?

Il cast

Nel cast ritroviamo anche Hiam Abbass nei panni della moglie di Logan, Marcia; Nicholas Braun che interpreta il nipote di Logan, Greg; Matthew Macfadyen il marito di Shiv, Tom; ancora Peter Friedman, Rob Yang, J. Smith Cameron, Natalie Gold , Dagmara Domińczyk e Arian Moayed. Tra le guest star Holly Hunter (vincitrice dell’Oscar per Lezioni di Piano) nei panni di Rhea Jarrell, una scaltra CEO di una società rivale della Waystar Royco.

 

(Nella foto il cast di Succession)