Venerdì, 24 Novembre 2017 21:38
Pubblicato il 14/11/2017, 13:31 | Scritto da Francesco Sarchi

National Geographic: questa sera al via Long Road Home

National Geographic: questa sera al via Long Road Home
La serie, che racconta la storia del tragico attentato che ha colpito la prima divisione di cavalleria dell’esercito americano avvenuto a Sadr City in Iraq il 4 aprile 2004, è tratta dal best seller omonimo di Martha Raddatz. La prima delle otto puntate va in onda questa sera alle 20:55 sul canale 403 di Sky.

Long Road Home, il racconto crudo dei fatti della Black Sunday

Long Road Home, la serie Tv tratta dall’omonimo best seller della reporter Martha Raddatz che narra gli eventi relativi all’imboscata subita dall’esercito americano nel 2004, arriva su National Geographic (canale 403 di Sky) a partire da questa sera alle 20:55.

La serie, composta da 8 episodi, comincia quando un gruppo di soldati della prima divisione di cavalleria dell’esercito statunitense è vittima di un’imboscata a Sadr City, vicino alla capitale irachena Baghdad, il 4 aprile 2004. In essa persero la vita 8 soldati e 65 rimasero feriti gravemente in quella che viene ricordata come Black Sunday dai media americani e che qui viene ripercorsa anche attraverso gli occhi dei familiari dei soldati, raccolti in un’angosciante attesa dall’altra parte del mondo, in Texas.

Il protagonista, il tenente colonello Gary Volesky, ha il volto di Michael Kelly, conosciuto dal grande pubblico come il capo staff di Frank Underwood in House of Cards. Completano il cast Jason Ritter, ossia il capitano Troy Demony, responsabile del recupero dei soldati vittime dell’attentato a Sadr City, Sarah Wayne Callies nella parte della moglie del tenente colonello Volesky. Noel Fisher, Jeremy Sisto ed il figlio d’arte Patrick Schwarzenegger, invece, saranno militari americani al lavoro in Iraq.

 

 

Francesco Sarchi

 

(Nella foto una scena di Long Road Home)