Pubblicato il 31/01/2019, 17:01 | Scritto da Tiziana Leone

Montalbano e migranti : in Rai va in scena la conferenza stampa delle polemiche

Montalbano e migranti : in Rai va in scena la conferenza stampa delle polemiche
La presentazione delle due nuove puntate del Commissario Montalbano, in onda subito dopo Sanremo, incentrate sui migranti, hanno scatenato la reazione di Zingaretti e del direttore di Raiuno, Teresa De Santis.

La prima delle due puntate del Commissario Montalbano, L’altro capo del filo è incentrata sugli sbarchi sulle coste siciliane. Un tema caldo in Rai, anche dopo le dichiarazioni di Baglioni durante la conferenza stampa del Festival

Conferenza stampa del Commissario Montalbano. Solita folla. E’ così da vent’anni, da quando Luca Zingaretti è diventato il Commissario di Vigata, amato dal pubblico femminile, stimato da quello maschile, atteso come Babbo Natale ogni anno. Si concede poco da sempre, 34 puntate in vent’anni, seguite da un pubblico, che sommato negli anni, arriva a superare il miliardo di persone.

Due le puntate di questa stagione, in onda lunedì 11 febbraio, subito dopo Sanremo, e quella successiva, L’altro capo del filo, tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri e Un diario del 43 .

Il cast

Il regista è lo stesso di sempre, Alberto Sironi, la produzione anche, la Palomar di Carlo Degli Esposti, così come gli attori, Cesare Bocci (Mimì Augello), Peppino Mazzotta (Fazio), Angelo Russo (Catarella), Sara Bergamasco (Livia). Solo che stavolta il tema della prima puntata è l’immigrazione, con un Montalbano che si trova a soccorrere i migranti in arrivo sulle coste siciliane, mentre a Vigata è alle prese con il solito giallo da risolvere.

Tema caldo, che ha già scatenato una bufera dopo la posizione espressa da Claudio Baglioni durante la conferenza stampa di Sanremo. Ovvio che il direttore di Rai1, Teresa De Santis, che ha preso posizione contraria a quelle dichiarazioni, voglia evitare di ricascarci. Il quotidiano La Repubblica scrive che dopo la puntata di Montalbano, andrà in onda uno speciale di Bruno Vespa per parlare di immigrazione. E magari riequilibrare. Ma la De Santis chiarisce che lo speciale, che andrà così a sostituire Che tempo che fa di Fabio Fazio, “nemico numero uno” del Ministro degli Interni Matteo Salvini, sarà dedicato alle elezioni in Abruzzo e che per questo è stato anticipato al lunedì.

Il dissenso di Zingaretti

Ma Zingaretti, interrogato sulle remore di mamma Rai a trasmettere i migranti di Montalbano, non ci sta. E sbotta. «Se parlo dei migranti voi fate il titolo solo su quello, se volete sapere cosa ne penso andatevi a riguardare un mio monologo sui migranti di quattro anni fa. Là la mia posizione è abbastanza chiara».

È evidente che l’attore non vuol finire nella trappola in cui è caduto Baglioni, come è altrettanto evidente che la Rai abbia fatto in modo che non ci cadesse. E così la torta con cui tutto il cast di Montalbano aveva festeggiato i vent’anni di vita del Commissario, a inizio conferenza, diventa un lontano ricordo. In questo video di TvZoom, le dichiarazione della De Santis e Zingaretti.

GUARDA IL VIDEO

 

Tiziana Leone

 

(Nella foto Luca Zingaretti)