Pubblicato il 20/08/2018, 15:02 | Scritto da Andrea Amato

Come farà Sky a sostituire Asia Argento a X Factor?

Come farà Sky a sostituire Asia Argento a X Factor?
L’attrice, leader del movimento #MeToo, pare abbia pagato un giovane attore per evitare una denuncia di abuso sessuale. A questo punto ci si chiede che provvedimenti prenderà la pay tv nei confronti della nuova giudice del talent show.

Asia Argento ha già registrato le Audizioni di X Factor 2018

Settimana di Ferragosto rovinata per i vertici di Sky. Asia Argento, attrice, regista e nuovo giudice di X Factor, dopo essere stata una delle leader del movimento #MeToo, contro gli abusi sessuali a Hollywood, avrebbe pagato 380 mila dollari per evitare di essere denunciata da un giovane attore americano, Jimmy Bennett, con cui avrebbe avuto rapporti sessuali quando lui era poco più che diciassettenne.

Lo rivela il New York Times, che avrebbe ricevuto in forma anonima il documento di accordo tra gli avvocati dell’Argento e di Bennet e una serie di selfie inequivocabili scattati a letto.

Bella grana per Sky Italia, che, a rigor di logica, dovrebbe allontanare la Argento da X Factor, peccato però che le prime puntate delle Audizioni siano state già girate tra giugno e luglio. Complicato quindi pensare a una sostituzione in corsa.

L’unica cosa evidente è che Sky dovrà prendere posizione sulla vicenda e dissociarsi da Asia Argento, come fece anni fa sospendendo Paolo Di Canio per il suo tatuaggio fascista «Dux», messo in bella mostra davanti alle telecamere.

Il 5 settembre è stata programmata la conferenza stampa di presentazione della nuova edizione del talent show canoro di Sky Uno e per quella data la pay tv avrà trovato sicuramente una soluzione. Purché non sia la solita cosa all’italiana, perché di brutte figure già ce ne sono state abbastanza.

 

Twitter@AndreaAAmato

 

(Nella foto Asia Argento)