Venerdì, 24 Novembre 2017 21:39
Pubblicato il 03/05/2017, 16:31 | Scritto da La Redazione

Lavorare in tv – Come diventare tecnico del suono

Lavorare in tv – Come diventare tecnico del suono
Il tecnico del suono garantisce il funzionamento e la qualità degli effetti sonori in uno spettacolo, programma radio o tv e negli studi di registrazione.

La professione del tecnico del suono non richiede un percorso di laurea specifico o l’iscrizione a un albo

Per diventare tecnico del suono sono necessarie una preparazione musicale e la frequenza a Corsi di formazione specifici, che possono riguardare le tecniche di registrazione o le caratteristiche dei diversi tipi di microfoni. Può ritenersi utile aver frequentato il Conservatorio. Esistono inoltre delle Scuole Private o Pubbliche che organizzano corsi per tecnici del suono. I Conservatori di musica offrono inoltre corsi d’informatica musicale.

Negli ultimi anni in ambito televisivo e cinematografico si sta affermando la figura del sound designer (il regista del suono) che supervisiona il materiale audio dalla fase di ideazione alla fase di post-produzione. Sceglie in collaborazione con il regista la tipologia di suono in base alle emozioni che si intende suscitare nel pubblico destinatario.

Può essere specializzato nella composizione e nel mixaggio di musiche ed effetti sonori utilizzati nei prodotti multimediali (sound editor). Il suo intervento incide sulla qualità della registrazione o sulla riproduzione dal vivo. Ai livelli professionali più elevati il tecnico del suono si specializza in un settore determinato, come per esempio la messa a punto d’impianti di diffusione e il coordinamento delle squadre di tecnici che operano sul palco nei concerti di massa.

 

Se vuoi saperne di più, se vuoi approfondire il mestiere o se vuoi avere dati occupazionali sulla professione, vai nell’apposita sezione di Wecanjob.it e scopri come diventare tecnico del suono.