Lorenza Lei – Rai

Lorenza Lei – Rai

(Nata a Bologna nel 1960)

La Direttora, a differenza di suoi molti predecessori, è stata molto attenta ai progetti e ai talent. Non era raro vederla in riunioni su nuovi programmi o a coccolarsi il talent di turno. Se si entusiasmava di un progetto era sicuro che il progetto partiva, sempre che il budget non fosse esagerato. Per esempio, è stata lei che ha trattato il ritorno di Fiorello in Rai o che ha cancellato The Voice, poi recuperato dalla nuova dirigenza. Ha rapporti con moltissimi artisti, forse troppi, ma nella sostanza fa bene perché ha capito il peso che questi personaggi hanno nelle decisioni importanti. Sublima in questa attività una sua modesta capacità creativa, mentre è forte in quella pedagogica. È molto vivo in lei il senso dell’amicizia e per questo talvolta promette cose che non può mantenere e per amicizia arrivava a produrre serate senza senso (come il programma al 10% di Cesare Lanza). Piccole soddisfazioni: scaricare Dandini e Ruffini e ridere sotto i baffi per i loro insuccessi. Ora è Presidente della concessionaria Sipra, di cui sa ben poco, ma a breve le affiancheranno una figura operativa. Da Direttore generale ha lasciato un buco da 200 milioni di euro.

Correlati

01/11/2013 11:31
(Nata a Bologna nel 1960) La Direttora, a differenza di suoi molti predecessori, è stata molto attenta ai progetti e ai talent. Non era raro vederla in riunioni su nuovi programmi o a coccolarsi il talent di turno. Se si entusiasmava di un progetto era sicuro che il progetto partiva, sempre che il budget non […]
01/05/2012 09:33
(Nata a Bologna nel 1960) La Direttora, a differenza di suoi molti predecessori, è stata molto attenta ai progetti e ai talent. Non era raro vederla in riunioni su nuovi programmi o a coccolarsi il talent di turno. Se si entusiasmava di un progetto era sicuro che il progetto partiva, sempre che il budget non […]
14/03/2012 13:51
(Nata a Bologna nel 1960) La Direttora, a differenza di suoi molti predecessori, è stata molto attenta ai progetti e ai talent. Non era raro vederla in riunioni su nuovi programmi o a coccolarsi il talent di turno. Se si entusiasmava di un progetto era sicuro che il progetto partiva, sempre che il budget non […]
05/01/2012 18:06
(Nata a Bologna nel 1960) La Direttora, a differenza di suoi molti predecessori, è stata molto attenta ai progetti e ai talent. Non era raro vederla in riunioni su nuovi programmi o a coccolarsi il talent di turno. Se si entusiasmava di un progetto era sicuro che il progetto partiva, sempre che il budget non […]
24/07/2016 12:00
A poche ore dal piano per la trasparenza di viale Mazzini, che prevede la pubblicazione online degli stipendi dei dipendenti - star escluse, giornalisti inclusi -- che guadagnano oltre i 200 mila euro, e dei consulenti che sforano gli 80 mila, filtrano, inevitabili, le indiscrezioni. Così su Il Corriere della Sera.