Giancarlo Leone – Apt

Giancarlo Leone – Apt

(Nato a Roma nel 1956)

Presidente dell’Apt (Associazioni Produttori Televisivi) dal 2017, è stato direttore di Rai 1 fino al 18 febbraio 2016, è stato responsabile della struttura Entertainment. Ruolo importante, ma ingrato. Si è finalmente deciso per un incarico che investe il prodotto televisivo, rischio che si è guardato bene dal correre finora. Il suo percorso aziendale: Televideo, Ufficio Stampa, Marketing, Rai International e vice Direttore Generale. Ha rifiutato più di una volta la candidatura a Direttore di Rai1, per poi accettare l’invito del dg Luigi Gubitosi. La sua vena artistica l’ha sviluppata, con ottimi successi, come Amministratore Delegato di Rai Cinema. Ma il cinema è diverso dalla televisione, si sa. Del prodotto televisivo vero e proprio non ha molta esperienza, gap che ha colmato con la sua viva preparazione e sensibilità culturale, con il buon senso, con una particolare capacità di manovra nell’azienda e con la capacità di evitare, anche a occhi chiusi, trappole e tranelli all’ordine del giorno a Viale Mazzini. È il personaggio più influente per proporre nuovi programmi in Rai. È un intrattenitore nato, di fatto è il presentatore delle convention Sipra. È generoso anche su Twitter e forse anche per questo prova a muoversi verso progetti in grado di svecchiare la tv di Stato. Dal febbraio 2016 al gennaio 2017 è stato coordinatore editoriale delle reti Rai. Ha quindi fondato la società di consulenza nel campo delle strategie di comunicazione, di business multimediale e di relazioni istituzionali, la Q10 Media, ‎ed è stato eletto presidente dell’Apt, l’Associazione del produttori televisivi.

Correlati

21/07/2017 11:35
Il Presidente Apt, per anni al servizio della Rai, è stato uno dei papabili per la sostituzione di Antonio Campo Dall'Orto. Adesso, da esterno, auspica maggiori investimenti da parte di Viale Mazzini. Così Andrea Biondi su "Il Sole 24 Ore".
12/07/2017 17:31
Il presidente dell'Associazione Produttori Televisivi è intervenuto alla presentazione Mia, che si svolgerà a Roma dal 19 al 23 ottobre, complimentandosi per la situazione attuale del mercato italiano, ma rimproverando allo Stato una situazione confusionaria riguardante lo split payment dell'Iva che, a parer suo, vanificherebbe il tax credit e metterebbe in difficoltà le aziende del mercato audiovisivo.