Serie tv

Le serie tv negli ultimi anni hanno raggiunto livelli produttivi comparabili a quelli del cinema e non è un caso che molte star di Hollywood, attori, ma anche registi, abbiano deciso di cimentarsi nella lunga serialità, capace di raccontare molto bene i caratteri dei personaggi.

I nuovi player dell’audiovisivo, gli OTT, come Netflix, Amazon, Now Tv, Tim Vision e altri hanno dato maggiore impulso al genere, perché la fruizione non è più in lineare, ma quando si vuole: on demand.

Sono molte le serie diventate cult grazie al pubblico, come per esempio Breaking Bad, Il Trono di Spade, Big Bang Theory, Gomorra, Suburra, Black Mirror, Stranger Things, True Detective, Orange is the New Black, Walking Dead, solo per citare le più amate di sempre.

 

Il sesso senza moralismi nella nuova serie di Soderbergh
Dopo «The Knick» arriva «The Girlfriend Experience». Qualche giorno fa è uscito il trailer di Vinyl, serie tv sul mondo del rock anni 70, prodotta, dopo Boardwalk Empire, da Martin Scorsese. Più radicale del regista di Taxi driver è invece Steven Soderbergh, perfetto uomo macchina dell'audiovisivo contemporaneo.
Pubblicato il 11/10/2015 14:01 in RASSEGNA STAMPA
Argomenti:
Sedotti dalla Tv
“Registi che tradiscono il cinema. Da Haggis a Inarritu, tutti stregati dalla nuova frontiera delle serie”. Così sul Corriere della Sera.
Pubblicato il 11/08/2015 11:38 in RASSEGNA STAMPA
Argomenti:
Netflix cerca produzioni locali
Il capo dei contenuti all'Ischia global fest. Nel 2016 pronti 5 mld di dollari per la programmazione. Così sul quotidiano Italia Oggi. Sarandos: vogliamo contribuire alla tv, non distruggerla
Pubblicato il 18/07/2015 16:04 in RASSEGNA STAMPA
Argomenti: -