Pubblicato il 20/07/2021, 19:02 | Scritto da La Redazione
Argomenti: , ,

La nomina di Marinella Soldi in Rai ora passa dalla Commissione di Vigilanza

La nomina di Marinella Soldi in Rai ora passa dalla Commissione di Vigilanza
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: alla neo presidente di viale Mazzini serve il via libera dei due terzi dei commissari. Domani il voto a Palazzo San Macuto. Il Pd spinge per l'Ok, ma resta l'incertezza per la spaccatura del Centrodestra.

La Soldi alla prova della Vigilanza, test pure per i 5S

La Notizia, pagina 2, di Fausto Tranquilli.

Atteso per domani il via libera al nuovo presidente della Rai scelto dal premier Mario Draghi, su indicazione del ministro dell’economia e finanze Daniele Franco. A Palazzo San Macuto la Commissione Vigilanza deciderà sulla nomina di Marinella Soldi, oggetto di scontri nei giorni scorsi tra i diversi partiti che sostengono l’esecutivo. Come amministratore delegato sempre Draghi ha invece scelto Carlo Fuortes.

Il quadro

Il voto sulla Soldi è l’ultimo passaggio per arrivare al nuovo Cda dopo le quattro nomine fatte la scorsa settimana da Camera e Senato. E occorre il voto favorevole dei due terzi dei componenti della Vigilanza. Fuortes, sovrintendente della Fondazione Teatro dell’Opera di Roma, ha fatto storcere il naso alle destre, Lega in primis, essendo ritenuto un uomo del Pd. La Soldi ha creato invece tensioni per non essere stata la scelta concordata con i partiti. Senza contare che Giorgia Meloni, fatta fuori da viale Mazzini, ha persino indirizzato una richiesta a Draghi e al Capo dello Stato, Sergio Mattarella, chiedendo che venga ritirata la proposta della Soldi in favore del suo consigliere uscente in Cda, Giampaolo Rossi. Ma Palazzo Chigi tira dritto e non sono previste particolari sorprese, anche se sarà un banco di prova per lo stesso Movimento 5 Stelle.
(Continua su La Notizia)

 

(Nella foto Marinella Soldi)