Pubblicato il 16/06/2021, 17:33 | Scritto da La Redazione
Argomenti: , , ,

Sky vuole fare lo sgambetto a Mediaset e prendersi la Coppa Italia

Sky vuole fare lo sgambetto a Mediaset e prendersi la Coppa Italia
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: gongola la Lega calcio: la concorrenza farà crescere molto la base d’asta (42 milioni). In caso di sconfitta il Biscione potrebbe consolarsi raccogliendo la pubblicità per Dazn, che chiede un minimo garantito di 70 milioni.

Sky in testa per la Coppa Italia

MF – Milano Finanza, pagina 13, di Andrea Montanari.

Alla deadline dell’1 luglio mancano ancora due settimane. Ma la partita per l’aggiudicazione dei diritti tv 2021-2024 della Coppa Italia, la seconda competizione calcistica nazionale per valore e importanza, è entrata nel vivo. A giocarsela sono, al momento, quattro sfidanti. La Rai, che al momento sta trasmettendo gli Europei, non vuole perdere la competizione che ha trasmesso nell’ultimo triennio, mettendo sul piatto 35 milioni a stagione. Ma alle immagini della Coppa punta con decisione anche Sky Italia, che sta lavorando al continuo rafforzamento dell’offerta di sport e di calcio in tv dopo aver perso la sfida con Dazn per i match di Serie A. Dalle prime indiscrezioni che circolano in ambienti sportivi, la proposta articolata (contenuti, modalità di trasmissione e importo sul piatto) dalla televisione satellitare avrebbe riscontrato apprezzamento.

Ma va detto che nulla è deciso, anche perché la Lega del presidente Paolo Dal Pino e guidata dall’ad Luigi De Siervo vuole superare l’asticella dei 42 milioni annui del minimo di gara. Ma a essersi fatta sotto mostrando un forte interesse ai diritti della competizione è anche Mediaset, che vuole aggiungere eventi rispetto all’offerta dei match di Champions League infrasettimanali. E pure Dazn, in procinto di definire l’offerta commerciale complessiva e di presentare i palinsesti, è della contesa e vuole provare a conquistare spazio anche per questa competizione. L’idea di Sky è completare un bouquet di immagini che oltre ai tre match in co-esclusiva della A, ai diritti della SerieB, Premier League, Bundesliga e Ligue1 possa prevedere anche la LegaPro (offerta finora in modalità pay-per-view).
(Continua su MF – Milano Finanza)

 

(Nella foto la Juventus, vincitrice della Coppa Italia 2021)