Pubblicato il 07/03/2021, 10:21 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti Tv 6 marzo: Sanremo al 53,5% incoronando i Maneskin. Ermal Meta fa il picco. Bene Salemme e Juve-Lazio

Ascolti Tv 6 marzo: Sanremo al 53,5% incoronando i Maneskin. Ermal Meta fa il picco. Bene Salemme e Juve-Lazio
Con Juve-Lazio su Dazn1, su Rai1 la finale del Festival fa 10,7 milioni e 53,5%. L’epilogo 2021, batte per ascolti Baglioni 2019, Fazio 2014, Baudo 2008 e Baudo 2006, Ventura 2004. Una ripresa importante, ma non clamorosa nell’ultima serata. Ma i numeri sono comunque da grande evento.

Ascolti, trend: Ama/Fiore 2020 avevano avuto 11,477 milioni di spettatori e 60,6%

Hanno vinto a sorpresa Sanremo, dopo che avevano perso, alcuni anni fa, in maniera inattesa X Factor. Il televoto ha premiato i Maneskin (40,7% dei voti), mai entrati nei pronostici e nelle classifiche provvisorie delle giornate precedenti, su Fedez e Francesca Michielin (30,5%) ed Ermal Meta (28,8%), riprova del ringiovanimento profondo del seguito della manifestazione. Sabato 6 marzo il Festival di Sanremo ha affrontato Juve-Lazio su Dazn1, mentre su Canale 5 andava in onda la commedia Non si ruba a casa dei ladri, in una serata in cui anche tutte le altre generaliste hanno trasmesso film.

Questa è stata la graduatoria delle generaliste in prima serata per ascolti secondo i meter di Auditel. Sul podio i film di Canale5 e Rai2, poi la Serie A

Su Rai1 la serata finale del Festival di Sanremo, con Amadeus e Fiorello alla conduzione, a fianco Zlatan Ibrahimovic, Achille Lauro in supporto col suo ‘quadro’, e tra gli ospiti anche Serena Rossi, Ornella Vanoni, Francesco Gabbani, Tecla Insolia, Giovanna Botteri, Alberto Tomba e Federica Pellegrini, Umberto Tozzi, ha portato a casa questo bilancio. La serata finale complessivamente ha avuto 10,7 milioni di spettatori con il 53,5%. In particolare la prima parte – dalle 21.23 alle 23,50  – ha riscosso 13,2 milioni di spettatori ed 49,9%, la seconda parte – dalle 23.55  alle 25.59 – ha conseguito 7,730 milioni di spettatori ed il 62,5%.  L’anno scorso Ama e Fiore avevano riscosso 11,477 milioni di spettatori ed il 60,6%, che in termini di share era stato secondo solo a Fazio 2000. In pratica, in termini di ascolti, l’epilogo 2021 batte Baglioni 2019, Fazio 2014, Baudo 2008 e Baudo 2006, Ventura 2004. Una ripresa importante, quindi, ma non clamorosa nell’ultima serata.

Il picco nell’intervallo della Serie A

Il picco di ascolti è arrivato nella pausa del match della Juve, alle 21.36, a 14,5 milioni di spettatori e 49,23% con Ermal Meta, candidato principale alla vittoria poi sconfitto.

Sul secondo gradino del podio si è istallata Canale 5. La commedia Non si ruba a casa dei ladri, con Vincenzo Salemme, Massimo Ghini, Stefania Rocca, ha avuto 2,1 milioni di spettatori con uno share del 7,6%.

Su Rai2 il film 12 Soldiers, con Chris Hemsworth, Michael Shannon, Michael Peña, Trevante Rhodes, Navid Negahban, Geoff Stults ha conseguito 1,1 milioni di spettatori con uno share del 3,9%.

Sul 209 di Dazn1 su Sky, Juve-Lazio a 911mila e 3,2%.

Su Rai3 la pellicola Fuori Controllo, con Mel Gibson, Ray Winstone, Danny Huston, Shawn Roberts, Denis O’Hare, Bojana Novakovic ha conquistato 816mila spettatori ed uno share del 2,9%.

Su Rete4 il vintage Il Padrino Parte II, con Al Pacino, Robert Duvall, Diane Keaton, Robert De Niro, John Cazale, Talia Shire, ha portato a casa 584mila spettatori ed il 2,7%.

Su Italia1 il fantasy d’animazione The LEGO Movie 2: Una nuova avventura, ha riscosso 500mila spettatori con l’1,8% di share.

Su La7 il cult Indovina chi viene a cena, con Spencer Tracy, Sidney Poitier, Katharine Hepburn, Katharine Houghton, Isabel Sanford, Alexandra Hay, ha portato a casa 460mila spettatori con uno share dell’1,6%.

Emanuele Bruno

 

(nella foto un frangente finale del Festival di Sanremo)