Pubblicato il 05/03/2021, 13:02 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti tv analisi 4 marzo: Sanremo non inverte il trend. Picco col mashup di Fiorello. Classi socio economiche: tiene l’Alta, via la Mediobassa

Ascolti tv analisi 4 marzo: Sanremo non inverte il trend. Picco col mashup di Fiorello. Classi socio economiche: tiene l’Alta, via la Mediobassa
Nella giornata in cui il turno infrasettimanale della Serie A proponeva Parma-Inter e su SkyUno c’era pura la finale di Masterchef, il bacino di pubblico complessivo è stato ai livelli del 2020. Il calcio e il talent dei cuochi portano a casa 1 milione circa ciascuno, Formigli schiera Bersani sulle dimissioni di Zingaretti e stacca Del Debbio.

Ascolti calcio pay: Seria A, Sky supera 1 milione. Festival nel ventennio: Amadeus e Fiorello come Fazio del 2014, meglio di Baudo 2008, Panariello 2006, Ventura 2004

Non è un buon festival, questo della pandemia, senza pubblico in sala. I numeri di Auditel parlano chiaro da qualunque parte li si guardi: analizzando cioè gli aspetti demografici e le fasce di età pubblico all’ascolto, quelli territoriali (vedendo cioè i risultati per regione) e, inevitabilmente anche quelli riguarganti le classi socioeconomiche 3.0. Perché tutto ovviamente si tiene. Ma partiamo dal dato ‘grezzo’.  Ieri – giovedì 4 marzo – su Rai1 la serata dei duetti ha avuto 7,653 milioni di spettatori con il 44,3%. In particolare, dopo Sanremo Start, che ha conseguito 10,387 milioni di spettatori e il 35,55%, la prima parte ha avuto 10,6 milioni di spettatori e il 42,4% (tra le 21.31 e le 23.49), la seconda parte 4,369 milioni di spettatori con il 50,56% (tra le 23.53 e le 25.00). Il confronto con i Sanremo passati dice: il 2021 ha perso nettamente rispetto al 2020, si è avvicinato al 2014 di Fabio Fazio, ha battuto quello di Pippo Baudo del 2008, quello di Giorgio Panariello del 2006 e quello di Simona Ventura del 2004. Il picco lo ha fatto Fiorello canterino, a 13,194 milioni e il 45% di share nella prima parte dello show.

Trend socioeconomico, Sanremo: la classe alta tiene, scappa quella mediobassa

La platea della tv ieri è addirittura cresciuta un po’ spinta da Parma-Inter e la finale di Masterchef (fino alla mezzanotte, + 79mila persone). Interessanti i dati elaborati da Studio Frasi che danno conto della segmentazione riguardante le classi socioeconomiche. Scappano quasi tutti da Sanremo, un po’ meno i più abbienti. La classe socioeconomia alta fa -14%, la bassa fa -18,2%, la medio alta fa -18,5%, la media fa -20,6%, la medio bassa fa -32,7%.

Dietro Sanremo, va forte Piazzapulita che indaga sulla crisi del PD e stacca Dritto e Rovescio

Dietro la kermesse della riviera dei fiori, nessun programma ha raggiunto il 10%. Su Canale 5 la commedia nazionale Un boss in salotto, ha avuto 1,916 milioni di spettatori e 7,6%. Su La7 Piazzapulita con Corrado Formigli alla conduzione e Pierluigi Bersani ospite chiave, ha totalizzato 1,127 milioni di spettatori e 4,54% e con la coda 300mila spettatori e 2,7%. Dietro La7 le due offerte ‘milionarie di Sky: Parma-Inter a 1,061milioni di spettatori e il 3,7% di share e su SkyUno la finale di Masterchef, vinta da Aquila a 1,040 milioni di spettatori ed il 3,9%. Un po’ più staccati hanno corso Rai 3 (La regola del silenzio, ha ottenuto 875mila spettatori e 3,3%), Rete4 (Dritto e Rovescio a 867mila spettatori e 4,25%), Rai2 (Soldado a 837mila spettatori e il 3,2%), Italia1 (Scream a 700mila spettatori e il 2,6%).

Le altre partite di giornata. Sanremo accende il day time di Rai1. Bene Gruber su Zinga dimesso

In access. Su Rai1 Prima Festival 7,094 milioni di spettatori con il 25,6%. Su Canale 5 Striscia la Notizia 3,447 milioni di spettatori con 11,85%. Su Rai2 TG2 Post 833mila spettatori con il 2,83%. Su Italia1 CSI Miami 1,134 milioni di spettatori con il 4%. Su Rai3 Che 2 Sanr3mo 1,545 milioni di spettatori con il 5,72%. Un Posto al Sole raccoglie 1,684 milioni di spettatori con il 5,8%. Su Rete4 Stasera Italia ha radunato. 1,1 milioni e 4%. Su La7 Otto e Mezzo 1,9 milioni di spettatori e 6,65%.

Nel preserale su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei 7 3,4 milioni e 20%, L’Eredità 4,976 milioni e 23,4%. Su Canale 5 Caduta Libera – Inizia la Sfida 2,4 milioni di spettatori con il 14,6% di share e Caduta Libera 3,751 milioni di spettatori con il 17,6% di share. Su Rai3 TGR 3,667 milioni di spettatori con il 17,8%. Al mattino. Su Rai1 Uno Mattina 23,5%, Storie Italiane 23,1% e 21%. Su Canale5 Mattino Cinque fa 15,92% nella prima parte, 16,96% nella seconda e 13,82% nel finale. Su Rai 2 Radio 2 Social Club al 3,2%. Su Rai3 Agorà 7,3% di share; Mi Manda RaiTre al 5%. Su La7 Omnibus 3,9%, Coffee Break 4%.

A mezzodì. Su Rai1 E’ Sempre Mezzogiorno 16,35%. Su Canale 5 Forum 17,3%. Su Rai2 I Fatti Vostri 5,4% nella prima parte e 9,1% nella seconda.  Su Rai3 Elisir 6,8%. Su Rete4 Il Segreto 1,4% di share e La Signora in Giallo 4,3%. Su La7 L’Aria che Tira 5,1% e 4,7%. Al pomeriggio. Su Rai1 Oggi è un altro Giorno 15,9% e Il Paradiso delle Signore 18,64%. La Vita in Diretta 17% (presentazione 16%). Su Canale5 Beautiful 16,9%, Una Vita 17,66%, Uomini e Donne 23,3%, Amici di Maria De Filippi 20%, Daydreamer 18,3%, Pomeriggio Cinque 16,4% e 16,5%. Su Rai 2 Ore 14 3,3%, Detto Fatto 5,2% di share. Su Italia1 I Simpson 4% nel primo episodio e 5,4% nel secondo e 5,3% nel terzo. Su Rai3 Geo 8% e 11,9% di share. Su Rete4 Lo Sportello di Forum 5,5%. Su La7 Tagadà 3,84% e Tagadoc 2,2%.

In seconda serata. Su Canale 5 Fino a prova contraria 3,8%. Su Rai2 Crank 2,3%. Su Rai 3 il Tg3 Linea Notte 3,1%. Alle 20.00. Tg1 a 6,753 milioni e 26,81%; Tg5 4,844 milioni e 18,95%; e TgLa7 a 1,5 milioni e 5,86%.

 

Emanuele Bruno

 

(Nella foto il momento di picco di Sanremo 2021)