Pubblicato il 11/12/2020, 17:33 | Scritto da La Redazione

Un italiano guida ViacomCBS nel mondo

Un italiano guida ViacomCBS nel mondo
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: Raffaele Annecchino sarà responsabile del portfolio dei canali pay e free in sei continenti. In Italia possiede Mtv, Nickelodeon, Comedy Central, VH1, Paramount Channel e Spike, i primi tre su Sky (Mtv e Nickelodeon con diverse declinazioni dei canali) e il resto sul digitale terrestre gratuito. Nel resto del mondo fra gli altri ha Channel 5 in UK, Telefe in Argentina, Network 10 in Australia e Colors in India.

ViacomCbs, Annecchino al top

ItaliaOggi, pagina 21, di Andrea Secchi.

Un manager italiano a capo del business internazionale di ViacomCbs, ovvero tutta l’attività del gruppo media al di fuori degli Stati Uniti. Si tratta di Raffaele Annecchino, nome storico nelle file di Viacom e Mtv Networks dal 1997, nominato presidente e ceo di ViacomCbs Networks International. Il dirigente è già operativo nel nuovo ruolo da ieri, in sostituzione di David Lynn che uscirà dal gruppo, ma lo affiancherà come consulente nella fase del passaggio di consegne. Un riconoscimento importante per Annecchino che fino a ieri era presidente di ViacomCbs Networks Europa, Middle East, Africa e Asia (Emeaa): «Per la prima volta nel mercato globale dell’audiovisivo, un ruolo manageriale di così alta responsabilità viene affidato a un italiano», spiega una nota. Aggiungendo che sarà responsabile del portfolio dei canali pay e free in sei continenti.

In Italia ViacomCbs possiede Mtv, Nickelodeon, Comedy Central, VH1, Paramount Channel e Spike, i primi tre su Sky (Mtv e Nickelodeon con diverse declinazioni dei canali) e il resto sul digitale terrestre gratuito. Nel resto del mondo fra gli altri ha Channel 5 in Uk, Telefe in Argentina, Network 10 in Australia e Colors in India (in joint venture con Viacom18).

Lo streaming

Ci sono poi i progetti di sviluppo dei servizi streaming globali e Annecchino si occuperà anche dell’espansione di questi ultimi, Pluto Tv, di cui ha già guidato il lancio in Spagna e che il prossimo anno arriverà in Italia, e Paramount+, marchio che negli Usa sostituirà Cbs All Access e che è destinato ugualmente a un’espansione internazionale.

Annecchino riporterà direttamente a Bob Bakish, presidente e ceo di ViacomCbs, diventando di fatto il secondo manager per importanza e responsabilità in tutto il gruppo. «Raffaele è un leader dall’approccio imprenditoriale e sempre orientato al risultato, capace di trasformare il business e generare valore attraverso i diversi mercati», ha fatto sapere Bakish, aggiungendo che a lui si deve «il consolidamento del footprint internazionale di ViacomCbs, lo sviluppo di partnership strategiche e l’accelerazione nei segmenti digital e mobile».

 

(Nella foto Raffaele Annecchino)