Pubblicato il 10/12/2020, 19:05 | Scritto da La Redazione

Hell Raton: I litigi con Manuel Agnelli fanno parte del gioco

Hell Raton: I litigi con Manuel Agnelli fanno parte del gioco
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: il giudice esordiente di “X Factor” è pronto per la finale di questa sera, dove spera nella vittoria di Casadilego.

Hell Raton: «A X Factor ora è tutta un’altra musica»

La Stampa, pagina 28, di Luca Dondoni.

La mancanza di pubblico in studio, Alessandro Cattelan colpito dal Covid-19 e sostituito per due settimane da Daniela Collu senza contare i battibecchi tra i giudici Manuel Agnelli e Hell Raton hanno messo molto pepe su X Factor 2020, che questa sera arriva all’epilogo forte di una semifinale che ha goduto di ben 805.420 interazioni sui social network: un record. In onda su SkyUno e in simulcast su Tv8 e Now Tv le new entry della musica Blind, Casadilego, Little Pieces of Marmelade e N.A.I.P. saranno i finalisti dello show. Ancora una volta, (l’ultima?) Alessandro Cattelan accompagnerà il pubblico per tutta la finale e proclamerà il vincitore mentre Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, e Mika gareggeranno senza esclusione di colpi.

«Grazie a me X Factor è stata tutta un’altra musica». Hell Raton la new entry, insieme a Emma, di questa ennesima edizione del talent musicale di Sky, ha le idee chiarissime sul «come» si debba fare scouting nel secondo decennio 2000 riuscendo a far breccia nei gusti della generazione Z. Forte dell’esperienza maturata con il suo collettivo Machete Crew che ha permesso l’esplosione di fenomeni come Salmo, DJ Slait, Madman o Nitro, Hell Raton fin dalla prima puntata di #XF2020 ha sublimato la freschezza delle sue «under donne» e ha portato la più brava, Cadadilego, in finale. «Lavorare qui è stata una bellissima esperienza, grazie alla quale ho potuto spiegare il mio ruolo, imparare a star dietro le quinte e lavorare duramente con il mio socio DJSlait perché un progetto funzioni e spacchi. Mi ero confrontato con il “pubblico” grazie a Twitch, al gaming, alle dirette live dove chiacchiero in chat, ma approdare in tv è stato sicuramente emozionante. Porto con me tante belle nuove conoscenze, la complicità che si è creata con le mie girls che stimo tantissimo e alle quali voglio davvero bene. Ho studiato molto il lavoro dei tecnici, di tutti coloro che stanno nel backstage e rendono possibile X Factor così come lo vediamo ed è davvero affascinante».

Litigi tra giudici

Peccato però che fra Hell Raton e Manuel Agnelli, uno dei quattro giudici insieme a Emma e Mika, non sia mai scattata la scintilla, anzi, sono scoppiate polemiche. Agnelli, stanco delle mode musicali del momento, anche ieri alla presentazione della finale si è sfogato: «Se continuiamo a vendere tonnellate di sterco così come accade negli ultimi anni non capisco come il mercato possa diventare florido. Chi vuole vivere di tormentoni è libero di farlo ma sia chiaro, io non li comprerò mai. I miei Little Pieces of Marmalade sono un’altra cosa».

Facile intuire a chi fosse diretta questa frase visto che Agnelli aveva già battibeccato con Raton anche durante il quinto live quando furono eliminati i Melancholia: «Tu – disse Manuel – li hai eliminati perché non conosci niente di quello che sta succedendo nel mondo fuori di qua». Hell Raton oggi commenta così: «Posso solamente dire che siamo in una competizione ed era normale che prima o poi arrivasse anche un battibecco. Fa parte del gioco e della voglia che abbiamo noi giudici e mentori di far arrivare questi fantastici ragazzi più avanti possibile, fino a vederli intraprendere una carriera fuori da questo programma».

 

(Nella foto Hell Raton)