Pubblicato il 15/09/2020, 14:32 | Scritto da La Redazione

Piccoli canali crescono. Soprattutto a Mediaset

Piccoli canali crescono. Soprattutto a Mediaset
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: le reti tematiche in chiaro del digitale terrestre, escluse quelle per bimbi e ragazzi, valgono il 22% di share in prima serata nei tre mesi dal 7 giugno al 5 settembre. E il gruppo che si muove meglio è Mediaset, che con otto canali sale al 7,56% rispetto al 6,46 dello stesso periodo 2019.

Canali tematici, terreno Mediaset

ItaliaOggi, pagina 21, di Claudio Plazzotta

I canali televisivi tematici in chiaro del digitale terrestre, senza considerare quelli per bimbi e ragazzi, valgono il 22% di share in prima serata nei tre mesi dal 7 giugno al 5 settembre. E il gruppo che si muove meglio su questi terreni è Mediaset, che con otto canali sale al 7,56% complessivo, rispetto al 6,46 dello stesso periodo 2019. Tutto merito di Cine 34, che in un anno di vita si è già consolidato all’1,02% medio, contribuendo in maniera decisiva alla crescita.

Sopra l’1% di share in prime time ci sono pure Iris (1,67%), 20 (1,45%) e La5 (1,12%), con Top crime vicinissimo al target (0,97%). Il secondo polo di canali tv tematici in chiaro è quello di Discovery, al 5,73%, in prima serata con sette brand, rispetto al 5,49’/ del 2019. L’incremento arriva tutto dal nuovo progetto Home e Garden tv, allo 0,28%, e dalla bella performance di Nove, all’1,65%, che con Real Time, all’1,49%, e Giallo, allo 0,90%, rappresenta il core business del gruppo che, complessivamente, ha più ascolti rispetto ai canali della Rai. I cinque brand tematici in chiaro del servizio pubblico, infatti, sono al 4,95%, in leggero calo rispetto al 5,10%, del 2019: il leader è Rai 4 all’1,63%, davanti a Rai Movie con 1’1,33% e Rai Premium all’1,22%.

Infine i due canali di intrattenimento in chiaro di Sky, con Cielo all’1,11% e Tv8 al 2,60%, stabili sul 2019