Pubblicato il 05/05/2020, 15:05 | Scritto da Andrea Amato

Botteri-Hunziker: quando nessuno ha ragione

Botteri-Hunziker: quando nessuno ha ragione
Pur di prendere respiro dai bollettini di guerra del coronavirus, in questi giorni si parla tanto della lite tra la giornalista Rai e il programma di Canale5. Ma il bello è che tutti hanno torto.

Botteri-Striscia: una questione inutile e noiosa

La querelle tra Giovanna Botteri e Striscia la Notizia è di una noia mortale ed è condita da elementi molto fastidiosi. Da una parte c’è la “vittima”, la giornalista Rai corrispondente da Pechino, che per un’orrenda gag sulla sua acconciatura “poco televisiva” ha immediatamente erto barricate femministe, forse un po’ eccessive. Non perché non abbia ragione, ma perché sono altre le battaglie da combattere con questa foga. Pronto anche l’intervento dell’Ordine dei giornalisti, che per queste minchiate è sempre solerte, per le questioni davvero importanti invece è latitante.

Dall’altra parte c’è il programma di Antonio Ricci, che ormai non ha più un’idea che sia una e si lascia andare a battutacce da avanspettacolo di quart’ordine. Non chiamatelo più Tg satirico, per favore, la satira è ben altra cosa e vive di una nobiltà che non alberga certo in Striscia. Forse è il momento di dare una bella rinfrescata al parco autori, o magari di andare meritatamente in pensione.

L’indecisa Michelle Hunziker

Poi c’è la schizofrenica Michelle Hunziker, un giorno paladina delle donne con la sua Fondazione, il giorno dopo carnefice nel suo ruolo di starlette del piccolo schermo. Che faccia pace con sé stessa e decida da che parte stare: in entrambe è francamente imbarazzante, per lei e per i suoi familiari che provano a difenderla con argomentazioni debolissime.

Il tutto, però, ha preso vita in un brodo sociale davvero malefico: i social network. Dove si arriva a minacciare di morte per cose inutili, dove chiunque, quasi sempre senza alcuna preparazione, si sente in diritto di esternare veementemente su tutto: acconciature di giornaliste, battutacce televisive, vaccini, veganesimo, terapie al plasma, economia globale, convocazioni in Nazionale, moneta unica, guanciale o pancetta, brexit… che noia e che imbarbarimento.

 

Twitter@AndreaAAmato

 

(Nella foto Gerry Scotti e Michelle Hunziker)