Pubblicato il 15/04/2020, 11:34 | Scritto da La Redazione

Adesso Paolo Bonolis vuol diventare (meglio di) Alberto Angela

Adesso Paolo Bonolis vuol diventare (meglio di) Alberto Angela
La nostra rassegna stampa, con gli estratti degli articoli più interessanti: «Mi piacerebbe fare della documentaristica. Credo che la divulgazione possa essere molto più acquisibile se fatta in maniera divertente», dice il conduttore. Intanto Maria De Filippi non ha abbandonato l’idea di "Amici All Star" e Marco Liorni torna a "Reazione a catena”.

Paolo Bonolis punta a diventare l’Alberto Angela di Canale5

Italia Oggi, pagina 18, di Giorgio Ponziano.

Paolo Bonolis sfida Alberto Angela?

Nel suo futuro, pensando alla tv post-coronavirus, vi è un ruolo di divulgatore, anche se con un accento di leggerezza Potrebbe, insomma, diventare l’Angela di Canale5. Spiega: «Mi piacerebbe fare della documentaristica divertente, nel senso che credo che la divulgazione possa essere molto più acquisibile se fatta in maniera divertente invece che in maniera accademica. Qualche cosa l’avevo già scritta, ma poi le mille cose da fare nell’arco della giornata mi hanno impedito di portare avanti il progetto. Vorrei spiegare cose ma in maniera allegra, dalla natura alla storia, qualsiasi tipo di argomento può essere narrato in modo leggero».

Maria De Filippi

Maria De Filippi non ha abbandonato l’idea di Amici All Star, ovvero un Amici quasi Vip, con la partecipazione dei vincitori delle passate edizioni. Doveva iniziare a maggio ma il coronavirus ha scompaginato il progetto. Si riuscirà a fare partire il programma a giugno? Dice: «Vedremo, ma se ci riusciremo sarà qualcosa di diverso rispetto al progetto originario. Il pensiero è fare qualcosa anche per l’emergenza che stiamo vivendo. Come cambierà la televisione? Per forza di cose ci sarà una situazione diversa, ci abitueremo anche a vederla diversamente. Quando hanno tolto il pubblico ad Amici, erano tutti un po’ spaesati. Quel giorno sembrava di andare a fare le prove, ma non è stato peggio. Non è stato meglio ma non è stato peggio, siamo riusciti a farlo lo stesso». Intanto dal 20 aprile Maria De Filippi torna con Uomini e Donne (Canale5): si incomincia con le puntate registrate in passato e non andate in onda per proseguire con le nuove che terranno conto dell’emergenza.

Marco Liorni

Marco Liorni da ItaliaSì (che finirà il 30 maggio) a Reazione a catena (sempre su Rai1). Se l’emergenza lo consentirà, il game preserale sarà in palinsesto la prossima estate e a condurlo è stato confermato Liorni. II casting viene realizzato online e si sta studiando come mantenere la prescritta distanza tra i concorrenti e anche col conduttore. La macchina della produzione è già in moto anche perché la rete ammiraglia non può fare a meno di un preserale popolare.

 

(Nella foto Paolo Bonolis)