Pubblicato il 06/03/2020, 12:01 | Scritto da Andrea Amato

Cari amici di Striscia, vi siete fidati di fonti inattendibili. Ecco perché

Cari amici di Striscia, vi siete fidati di fonti inattendibili. Ecco perché
Ieri sera siamo stati tirati in ballo da un servizio del tg satirico di Antonio Ricci, qui smontiamo le accuse assurde mosse nei nostri confronti.

Le fonti sono importanti e vanno sempre verificate, altrimenti si rischiano brutte figure

Ieri sera è andato in onda un servizio di Striscia la notizia in cui TvZoom sarebbe in mezzo a un complotto ordito tra la Rai e l’agenzia di comunicazione MN per frodare i cittadini italiani. Gli autori del tg satirico di Antonio Ricci, però, hanno detto una serie d’inesattezze, che vorrei chiarire. L’inviato Pinuccio si è posto più volte la domanda: perché la Rai a luglio ha acquistato spazi pubblicitari su TvZoom per lanciare l’evento tv sull’anniversario dello sbarco sulla Luna? Semplice: siamo una testata giornalistica on line e, lo dico senza falsa modestia, tra le più autorevoli. Gli editori tv da sempre fanno pubblicità ai loro prodotti sulla cosiddetta “stampa di settore”. E dove altro dovrebbe andare, su siti che si occupano di medicina o fitness?

Anche Striscia la Notizia, quando doveva fare comunicazione per prendere le distanze dai loro inviati Fabio e Mingo, si è rivolta a TvZoom, passandoci notizie esclusive (ho lo scambio di messaggi, noi non bluffiamo). E non è andata altrove, proprio perché siamo una voce autorevole.

I rapporti con la Rai

Conosciamo Marcello Giannotti? Certo, come chiunque faccia questo lavoro, come conosco l’ufficio stampa di Striscia, di Mediaset, il portavoce di Antonio Ricci, con cui ho lavorato un paio d’anni in una redazione nei primi anni 2000, o l’80 per cento dei suoi autori, con cui ho lavorato in una radio a metà anni 2000. Questo, però, non ci ha impedito di criticare la comunicazione della Rai durante il Festival un mese fa: prima testata italiana a farlo in quei giorni in cui tutti si bevevano i “furbi” comunicati sugli ascolti sanremesi. Leggete qui e ditemi se siamo mai stati teneri con la tv di Stato.

MN è stato l’ufficio stampa di TvZoom nel 2011 al momento del lancio del sito, non è un segreto, noi stessi l’abbiamo scritto e i comunicati di allora partivano da loro. Stiamo parlando di 9 anni fa e stiamo parlando di una delle 5 più importanti agenzie che si occupano di televisione. Che tra l’altro è anche l’ufficio stampa di Ezio Greggio, conduttore storico di Striscia. In un ambiente così piccolo le contiguità sono infinite e si potrebbe gridare al complotto per chiunque. Se avessimo avuto come ufficio stampa Daniele Mignardi, ora ci accusereste di essere in combutta con Carlo Conti? Se avessimo avuto Words For You, oggi ci accusereste di essere un’emanazione di Netflix? Potremmo andare avanti a fare esempi.

Le fonti inattendibili

E ora passiamo alle fonti utilizzate da Striscia. Il deputato Michele Anzaldi probabilmente non aspettava altro, visto che critichiamo il suo operato da anni: qui tutti gli articoli che abbiamo scritto nel tempo su di lui.

L’altra fonte, questa volta definita anonima, che ha fornito una mail privata (dov’è la deontologia?), è Michele Monina, che già nei servizi precedenti compariva come unica fonte non verificata di Pinuccio. La mail che ieri è stata mandata in onda è un colossale buco nell’acqua. MN anni fa si è occupata del management di Monina e come tale ha cercato di procacciargli commesse di lavoro. Tra i tanti a cui ha bussato alla porta c’era anche TvZoom. Avendo una pessima considerazione di Monina, suffragata dagli avvenimenti di oggi, avevo risposto negativamente e infatti Monina non ha mai scritto per TvZoom, non è mai stato un collaboratore, non ha mai percepito un euro da noi. Quindi, di cosa stiamo parlando?

Insomma, come potete vedere il servizio di ieri fa acqua da tutte le parti e forse prima di andare in onda con panzane del genere converrebbe prima fare semplici verifiche e alzare il telefono. Si eviterebbero brutte figure, guidate da rancorose fonti inattendibili.

E comunque grazie, perché ieri sera TvZoom ha avuto un picco di accessi dopo il vostro servizio.

 

@AndreaAAmato

 

(Nella foto Striscia la Notizia)