Pubblicato il 17/02/2020, 17:02 | Scritto da Tiziana Leone

Max Giusti: Pechino Express è un gioco durissimo, soprattutto per uno come me che non ama la competizione

Max Giusti: Pechino Express  è un gioco durissimo, soprattutto per uno come me che non ama la competizione
Nell'adventure game in onda il martedì su Raidue, Max Giusti con il giornalista sportivo Marco Mazzocchi, forma la coppia dei Gladiatori.

L’adventure game, condotto da Costantino della Gherardesca, è tornato in onda su Rai2 martedì scorso, con quasi due milioni di spettatori, e subito ha mostrato il suo lato crudele.

Nella prima puntata di Pechino Express, Max Giusti, che insieme a Marco Mazzocchi forma la coppia dei Gladiatori, ha subito mostrato il suo lato umano: un lungo pianto a dirotto, subito stigmatizzato dalla delicatezza dal compagno “gladiatore”: «Siamo solo alla prima puntata e guarda come stai messo». Padre di due figli piccoli, Giusti ha ceduto alla malinconia e all’emozione, forse perché il programma, condotto da Costantino della Gherardesca, in onda domani con la seconda puntata, quest’anno si è fatto ancora già spietato. «Questa sarà l’edizione più cattiva di sempre», ha precisato il conduttore fin dal principio. E per Max Giusti lo è stata sicuramente, come lui stesso racconta in questa intervista a TvZoom.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

 

Tiziana Leone

 

(Nella foto Max Giusti)