Pubblicato il 08/11/2019, 13:04 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti tv analisi 7 novembre: Liotti stacca Celentano, Maleficent doppia Maledetti, Del Debbio allunga su Formigli

Ascolti tv analisi 7 novembre: Liotti stacca Celentano, Maleficent doppia Maledetti, Del Debbio allunga su Formigli
Amadeus – trainato da Fiorello, fa 7 milioni alle 21.34 e stacca Striscia. Subito dopo Un passo dal cielo corre a lungo sopra e poi vicino alla linea dei 4,5 milioni prima di assestarsi sopra quota 4, sfiorando il 26% alle 23.41. Celentano parte con il 17,8% di share con Bonolis, Scotti, Chiambretti, Conti e Giletti al tavolo, ma poi la curva ha avuto un costante e progressivo andamento declinante

Crescente il seguito di Maleficent, e dopo la fine del film di Rai2, quello Dritto e Rovescio

Liotti non sente la concorrenza di Celentano e riconvoca tutti i propri fedeli

Vittoria affatto scontata, chiara e netta, quella conseguita ieri giovedì 7 novembre dall’ammiraglia pubblica, in una serata molto ricca di opzioni alternative forti alla fiction Lux, e con il ritorno di Adriano Celentano su Canale 5, con un contesto che quindi lasciava prevedere una forte concentrazione degli ascolti sulle due ammiraglie. Il calcio dell’Europa League (su Tv8 oltre 1,3 milioni ed il 5,4% per Borussia M. – Roma), i connotati di evento della proposta dell’ammiraglia del Biscione, potevano fare inoltre presagire una situazione grama per i due talk giornalistici come sempre in griglia. Le cose non sono andate del tutto come era logica prevedere. Nonostante il lancio inusuale di Fiorello a Viva Rai Play!, l’effetto attesa, la promozione passata pure per l’intervista a Silvia Toffanin a Verissimo, la trasmissione di Celentano ha portato a casa un risultato sotto le attese, molto inferiore anche all’esordio di alcuni mesi fa. E ha perso la fine con la storia Lux ambientata tra le montagne altoatesine, arrivata oramai quasi all’epilogo.

Su Rai Rai1 Un passo dal cielo 5 ha riscosso 4,4 milioni di spettatori con il 20% di share, in progresso di trecentomila spettatori e non sentendo quindi minimamente un effetto ‘molleggiato’ presso il proprio pubblico largamente fidelizzato.

Canale 5, con Celentano in carne e ossa con Massimo Giletti, Gerry Scotti, Carlo Conti, Piero Chiambretti e Paolo Bonolis a parlare in maniera un po’ confusa di tv, e poi a duettare con Ilenia Pastorelli e Luciano Ligabue, ha ottenuto con la parte live, Adrian – Questa è la storia, tra le 21.39 e le 22.44, 3,868 milioni e 15,42% e con la seconda parte, incentrata sul fumeto 1,858 milioni e il 10,45% di share.

Basta Maleficent a fare molto meglio di Maledetti amici miei

Sul terzo gradino del podio si è installata Rai2. E’ basta una programmazione furba del film Maleficent, con Angelina Jolie, per portare a casa 1,634 milioni di spettatori e il 6,57% di share in una serata complicatissima, in cui prima rimaneva sotto il milione l’ambizioso Maledetti amici miei.

Tiene Carrà con Sgarbi

Tutto sommato onesto, considerato il contesto è stato il risultato spuntato dallla terza rete con la sua proposta minimal. A raccontare comincia tu…, con Raffaella Carrà alla conduzione e Vittorio Sgarbi terzo personaggio incontrato, 1,116 milioni di spettatori e 4,65%. Stavoltà per Raffa è stata superata da Paolo Del Debbio.

Dritto e Rovescio non ha schierato ospiti super (Giorgio Mulè, Gianfranco Librandi, Riccardo Molinari, Giuseppe Cruciani, Vauro Senesi, Gianluigi Paragone, Simona Malpezzi, Daniela Santanchè, Gianluigi Nuzzi) ma argomenti forti trattati col solito taglio ultrapop: parlando alla sua maniera di perfierie, plastic tax, Balotelli e razzismo, Ilva, cultura nomade e preti gay, Del Debbio ha conseguito ben 1,161 milioni di spettatori e il 6,41% di share dalle 21.30 alle 24.52, facendo meglio del film di Italia 1 (Sherlock Holmes, 991mila e 4,53% di share) e distaccando ancora più nettamente Corrado Formigli.

Su La7 per Piazzapulita, ha proposto Stefano Massini, il ministro del sud Giuseppe Provenzano, Tito Boeri, Gian Antonio Stella, Licia Colò, Manlio Cerroni, Peter Gomez, Dario Galli, Serena Sileoni, Maurizio Landini. Parlando di Ilva, ma anche collegandosi con Roma Est, ha avuto 818mila spettatori e il 4,47% di share.

Picco di Amadeus, poi domina ancora Rai1, bene Del Debbio dopo le 24

Il grafico che raduna le curve delle principali emittenti generaliste mostra come in access Amadeus – trainato da Fiorello, faccia un picco da 7 milioni circa alle 21.34 e staccando nettamente Striscia. Subito dopo Un passo dal cielo corre a lungo sopra e poi vicino alla linea dei 4,5 milioni prima di assestarsi sopra quota 4, sfiorando il 26% alle 23.41. Celentano è partito con il 17,8% di share con Bonolis, Scotti, Chiambretti, Conti e Giletti al tavolo, ma poi la curva ha avuto un costante e progressivo andamento declinante, interrotto solo dal passaggio di Ligabue. Crescente, per converso, è stato il seguito di Maleficent, e realmente sorprendente, specie dopo la fine del film di Rai2, è stato l’andamento di Dritto e Rovescio, che ha corso alla pari con Porta a Porta (dove c’era Giuseppe Conte) dopo mezzanotte.

 

Emanuele Bruno

(Nella foto un momento di Adrian Questa è la storia)