Pubblicato il 10/10/2019, 19:04 | Scritto da Gabriele Gambini

Roberta Capua: Cucinare è una passione, nel futuro sogno di condurre un game show

Roberta Capua: Cucinare è una passione, nel futuro sogno di condurre un game show
La conduttrice torna a raccontare le sue passioni gastronomiche con L'ingrediente perfetto, ogni domenica dal 13 ottobre alle 11 su LA7, assieme a Gianluca Mech. Intervistata da TvZoom, Roberta Capua presenta il programma e parla dei suoi progetti futuri.

Roberta Capua: “I game show sono un regno tradizionalmente maschile, mi piacerebbe sfatare questo tabù conducendone uno”

 

La maieutica del focolare rassicurante. Roberta Capua, dopo la vittoria a Celebrity Masterchef Italia, sfodera ancora una volta le sue doti ai fornelli. Mantenendo inalterato il piglio raffinato, e però confidenziale, con cui si è conquistata sul campo i galloni di signora elegante della tv italiana. Il suo L’ingrediente perfetto (LA7, da domenica 13 ottobre alle 11) è la celebrazione della cucina schietta replicabile da ogni famiglia. Con l’aggiunta degli approfondimenti di Gianluca Mech, nutrizionista che arricchirà il programma di considerazioni sulla salute applicata alle ricette.

«Mi piace cucinare quello che poi mi piace mangiare», dice Roberta, «la vittoria a Masterchef mi ha permesso di trasferire una passione davanti alle telecamere». Ma da conduttrice eclettica con una lunga carriera alle spalle, non nasconde un obiettivo del futuro: «La conduzione di un game show».

L’ingrediente perfetto racconta la cucina per famiglie.

Raccontiamo le eccellenze italiane prendendo spunto, di puntata in puntata, da una ricetta che mostreremo. Il titolo del programma dice tutto. Ogni giorno sveleremo un ingrediente inedito e particolare, con cui arricchire il piatto.

Parola d’ordine?

Semplicità e attenzione alla salute. La gente a casa vuole il ritorno a una cucina sfiziosa senza troppi fronzoli.

Negli ultimi anni i talent show hanno caricato troppo il cibo in tv di aspettative glamour?

I talent talvolta danno la falsa percezione che sia possibile replicare certi tipi di piatti anche a casa. Ma non scordiamoci che le prerogative di una cena domestica, per ingredienti e possibilità strumentali, sono ben diverse rispetto a quando ci si trova al ristorante.

Quali saranno gli ingredienti perfetti che racconterete?

Gianluca Mech di volta in volta proporrà un ingrediente, evidenziando le caratteristiche nutrizionali principali.

Per esempio?

I semi di chia. Hanno grandi benefici antiossidanti e sono eccellenti da inserire in un piatto. Li abbiamo messi a bagno nel latte vegetale, abbinati al miele, e abbiamo realizzato un pudding gustoso.

Il piatto della memoria di Roberta Capua?

La parmigiana di melanzane. Mi riporta a quando ero bambina e me la cucinava la tata.

Quali sono i cavalli di battaglia della sua cucina?

Amo cucinare quel che mi piace mangiare. Primi piatti, pesce, sapori della mia Campania. Non amo troppo gli azzardi. A volte fa “figo” fingere di amare questo o quell’abbinamento particolarmente estremo e modaiolo. Ma io prediligo i sapori schietti della cucina tradizionale. Come un buon spaghetto al pomodoro, realizzato con tutti i crismi del caso.

In cucina sono più bravi i maschi o le femmine?

Dipende. Di sicuro gli uomini sono molto più disordinati nel gestire gli strumenti e gli ingredienti. Lo dico anche se so che mio marito non condivide (ride, ndr).

Nella sua carriera televisiva la gastronomia è una conquista piuttosto recente. Prima ha svolto il mestiere di conduttrice in tanti altri ambiti.

Rimango sorpresa ogni volta che torno in Rai. Nonostante la mia pausa volontaria dalle scene, tutto sembra rimasto inalterato. Nei miei confronti, gli addetti ai lavori mostrano un affetto e una vicinanza che mi fa sentire come se non mi fossi mai allontanata.

Mai pensato di tornare a una conduzione nuova, in un format magari inedito?

Sogno un game show. Quel genere di programmi di solito affidati a conduzioni maschili. Sarebbe un bel tabù da sfatare.

Gabriele Gambini

(nella foto Roberta Capua)