Pubblicato il 14/09/2019, 13:00 | Scritto da Carlo G. Lanzi
Argomenti: ,

Riki: torna sui social in una versione super sexy. In vista un nuovo album

Riki: torna sui social in una versione super sexy. In vista un nuovo album
Dopo una settimana dove il profilo Instagram del cantante era occupato da una specie di sosia, è finalmente tornato il legittimo proprietario, con un messaggio ironico.

Nei prossimi giorni Riki potrebbe annunciare un nuovo lavoro discografico

Per giorni ha tenuto banco sui giornali e sui siti di musica e gossip la strana operazione sul profilo Instagram di Riki (@about_riki), il cantautore più venduto nel 2017. Dopo aver cancellato tutti i post, a un certo punto era spuntato fuori una specie di sosia di Riccardo Marcuzzo, che di fatto viveva la vita del cantante, scatenando migliaia di commenti e anche alcune teorie azzardate.

I fan avevano scoperto che il sosia in realtà era l’attore Samuel Garofalo, ma non avevano capito la ragione di quell’operazione.

Il ritorno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Scusate ero a rifarmi la faccia… però, come vedete, da oggi farò parlare solo la musica.

Un post condiviso da Riccardo Marcuzzo (@about_riki) in data:


Finalmente, però, Riki è tornato sul suo profilo, postando una foto molto sexy e con una didascalia molto ironica: «Scusate ero a rifarmi la faccia… però, come vedete, da oggi farò parlare solo la musica».

In effetti il cantante appare con un look diverso, con capelli biondi e lunghi, ma bisogna capire se si tratta veramente del suo nuovo aspetto o se si tratta di un altro scherzo. Da registrare, comunque, il fatto che il post abbai registrato finora già 150 mila like.

Abbiamo provato a contattare il suo entourage per avere spiegazioni, ma al momento sono tutti molto criptici e abbottonati. Tra le righe si sono lasciati scappare che in effetti potrebbe arrivare un nuovo disco, a due anni dal grandissimo successo di Mania, e che nei contenuti e nel suono potrebbe essere sconvolgente, come la comunicazione che sta adottando in questi giorni.

 

Carlo G. Lanzi

 

(Nella foto Riki)