Pubblicato il 23/07/2019, 17:02 | Scritto da Andrea Amato

Festival di Sanremo: Amadeus il favorito, Cattelan una bufala

Festival di Sanremo: Amadeus il favorito, Cattelan una bufala
Il conduttore è in pole position per la conduzione della settantesima edizione del Festival, ma il nodo musicale ancora non è stato sciolto: chi lo affiancherebbe nella scelta delle canzoni?

Amadeus sempre più vicino al Festival di Sanremo

È dalla fine dell’edizione dell’anno scorso che si fa il nome di Amadeus per la conduzione del Festival di Sanremo 2020, la settantesima edizione. E in questi giorni il grande edorsement dell’amico Rosario Fiorello, da poco ritornato in Rai, ha fatto crescere le sue quotazioni.

La cosa però non è semplice, perché Amadeus dovrebbe essere affiancato da un direttore artistico musicale, che lo aiuti a scegliere le canzoni, cuore della rassegna.

L’autocandidatura di Mogol

Ed è così che Mogol, oggi presidente Siae, si è autocandidato a ricoprire quel ruolo, sfruttando anche la grande sponsorizzazione della direttrice di Rai1 Teresa De Santis, che proprio ai microfoni di TvZoom durante la presentazione dei Palinsesti autunnali Rai aveva detto: «Vorrei fare qualcosa con Mogol, ma ancora non so cosa». E il cerchio si chiuderebbe.

Amadeus, però, ha come agente Lucio Presta, che nei vari Sanremo condotti dai suoi assistiti (Paolo Bonolis, Antonella Clerici e le edizione con Gianni Morandi), ha gestito la parte artistica e musicale insieme al sodale Gianmarco Mazzi. Quindi, è presumibile che in caso di accordo tra il conduttore e la tv di Stato possa autocandidarsi a sua volta.

Fiorello

Pare che la Rai abbia cercato anche Fiorello, ma per lo showman siciliano è più facile prevedere un’ospitata nella prima serata e nei primi blocchi, quelli con maggiore audience: minimo sforzo, massima resa.

Rimane ancora in ballo, poi, la possibilità di affiancare Amadeus ogni sera con un ospite d’eccezione, per mantenere viva l’idea di un anno fa della De Santis, che voleva una conduzione corale per l’edizione 70 del Festival.

Alessandro Cattelan

Le voci di questi mesi, secondo cui l’amministratore delegato Rai Fabrizio Salini volesse Alessandro Cattelan sul palco dell’Ariston, invece, erano infondate. Il conduttore ha un contratto con Sky che scade a dicembre, dopo X Factor, e quindi non ci sarebbero i tempi tecnici.

Secondo altre voci raccolte da TvZoom, però, è vero che Salini vorrebbe portare Cattelan in Rai, ma finora hanno parlato di altri progetti e non del Festival. Non di questo Festival.

 

@AndreaAAmato

 

(Nella foto Amadeus)