Pubblicato il 15/05/2019, 17:04 | Scritto da Tiziana Leone

Giancarlo Giannini: In Catch-22 interpreto un uomo più vigliacco di Pasqualino Settebellezze

Giancarlo Giannini: In Catch-22 interpreto un uomo più vigliacco di Pasqualino Settebellezze
Catch-22, la serie prodotta e interpretata da George Clooney, su Sky Atlantic dal 21 maggio, è tratta dal romanzo omonimo di Joseph Heller del 1961.

Nel cast oltre a Clooney e al protagonista Christopher Abbott, figurano Hugh Laurie e Giancarlo Giannini, nel ruolo di un proprietario di un bordello di una Roma

Prodotta, diretta e interpretata da George Clooney, Catch-22, la serie in sei episodi, al via su Sky Atlantic il 21 maggio, è tratta dal romanzo omonimo antimilitarista di Joseph Heller del 1961. Sei puntate in cui l’ironia corre sul filo della morte, tra la luce gialla della Sicilia, dove è di stanza un gruppo di soldati americani, impegnati a combattere i tedeschi nella Seconda guerra mondiale e il sogno di uno di loro: diventare pazzo. L’unico modo per tornare a casa. Se non fosse per quel comma 22, secondo cui chi è pazzo può chiedere di essere esonerato dalle missioni, ma nel momento stesso un cui lo richiede dimostra di non essere pazzo.

Il cast

Nel cast oltre a Clooney, che interpreta il folle e isterico tenente Scheisskopf e al protagonista Christopher Abbott, figurano anche Hugh Laurie, nel ruolo del Maggiore de Coverley, a capo della squadra di Pianosa e Giancarlo Giannini, proprietario di un bordello di una Roma appena liberata dagli americani, un pacifista con idee rivoluzionarie, che non perde occasione di dibattere, anche animatamente, con i giovani soldati americani. Unico italiano nel cast, Giannini è stato diretto da Clooney, che durante le riprese lo aiutava con l’ausilio di eleganti cartelli neri con le scritte in bianco, come lo stesso Giannini racconta, sorridendo, in questo video di TvZoom.

GUARDA IL VIDEO

Tiziana Leone

 

(Nella foto Giancarlo Giannini)