Pubblicato il 04/05/2019, 15:00 | Scritto da La Redazione
Argomenti: ,

Questa sera La7 e Focus ricordano la tragedia del Grande Torino con speciali e documentari

Questa sera La7 e Focus ricordano la tragedia del Grande Torino con speciali e documentari
Oggi  La7 dedica una serata evento al Grande Torino, mentre Focus propone lo speciale Gli Invincibili: il sogno spezzato - 70 anni di passione e orgoglio

Su La7 alle 21.15 Andrea Purgatori conduce uno speciale direttamente dallo stadio Filadelfia di Torino. Su Focus alle 21.15 lo speciale SportMediaset Gli Invincibili: il sogno spezzato – 70 anni di passione e orgoglio 

Nel 70esimo anniversario della tragedia di Superga, oggi  a partire dalle 21.15 La7 dedica una serata evento al mito del Grande Torino e a una leggenda ancora viva nella memoria collettiva.

La storia

Era il 4 maggio del 1949, e l’aereo che riportava a casa la squadra granata di ritorno da una trasferta da Lisbona, precipita sulla collina di Superga provocando la morte di tutto l’equipaggio: 31 persone tra  giocatori, dirigenti, giornalisti e personale. Andrea Purgatori, direttamente dallo stadio Filadelfia di Torino, teatro delle imprese della squadra che polverizzò tutti i record del calcio dell’epoca, ricostruisce quei drammatici momenti e ricorda le gesta straordinarie di quel gruppo di giocatori che creò la magia degli Invincibili. Tra interviste, commenti, materiali di archivio e il film Ora per sempre (con Kasia Smutniak, Gioele Dix e Giorgio Albertazzi) su La7 una serata evento dal titolo Superga, tragedia e mito del Grande Torino, in omaggio a una delle formazioni più forti della storia del calcio, capace di vincere cinque scudetti consecutivi e colonna portante della nazionale italiana.

L’omaggio di Focus

Focus rende omaggio al Grande Torino con una serata-evento in onda oggi alle 21.15. La celebrazione è composta dallo speciale SportMediaset Gli Invincibili: il sogno spezzato – 70 anni di passione e orgoglio e dal documentario inedito L’ultimo viaggio del Conte Rosso. Il trimotore che riporta a casa da Lisbona la squadra pluricampione d’Italia del Torino Football Club precipita sulla collina di Superga alle ore 17.03 del 4 maggio 1949.

La tragedia

Nella tragedia perdono la vita 31 persone: 18 giocatori, 3 dirigenti, 3 allenatori, 3 giornalisti e 4 uomini dell’equipaggio.
La squadra, proclamata vincitrice a tavolino del Campionato, gioca le restanti partite schierando la formazione giovanile, così come gli avversari di turno. Il giorno dei funerali, il 6 maggio 1949, oltre mezzo milione di persone scende in Piazza San Carlo, a Torino, per dare l’ultimo saluto ai giocatori. Lo speciale, a cura della redazione diretta da Alberto Brandi, attraverso immagini d’epoca ricorda il Torino del secondo Dopoguerra, quando lo Sport è il balsamo che cura le ferite delle tribolazioni patite dagli italiani. Riporta interventi di storici del calcio e non, con le testimonianze del Presidente Urbano Cairo e del Capitano Andrea Belotti, e i racconti di tifosi celebri come Aldo Grasso, Piero Chiambretti e Mario Giordano. Spiega la fede granata, un tifo caratterizzato da un’identità unica nel suo genere e una passione che ha cementato generazioni e generazioni di appassionati.
 

Il documentario

Completa la serata, alle ore 22.00 circa, il documentario di Fabiana Antonioli L’ultimo viaggio del Conte Rosso, ovvero come quattro giocatori della Giovanile del Toro portarono a termine il Campionato 1948-49. Sono proprio le giovani promesse granata i protagonisti della ricostruzione di Fabiana Antonioli. Il documentario – in prima visione TV – racconta il destino di questi ragazzi, costretti a vestire i panni dei loro idoli e a scendere in campo al loro posto, a soli nove giorni dai funerali e per le ultime quattro partite. Partite che vinceranno tutte, portando a termine quello che per sempre verrà ricordato come il Campionato degli Invincibili.
La Redazione
(nella foto il Grande Torino)