Pubblicato il 16/04/2019, 19:35 | Scritto da Gabriele Gambini

Enrica Della Martira: Da concorrente di Masterchef a food blogger, sono pronta al debutto su Food Network

Enrica Della Martira: Da concorrente di Masterchef a food blogger, sono pronta al debutto su Food Network
Enrica Della Martira è impaziente di debuttare su Food Network (canale 33 dtt) col suo Pane, amore e fantasia, dal 28 aprile alle 14.30.

Enrica Della Martira: “Non c’è niente di più sfizioso dell’imparare a cucinare il pane in casa”

 

 

Ha la parlata schietta e cordiale della toscana doc. Un morso alle sue creazioni potrebbe essere un assaggio saggio. Enrica Della Martira si è fatta le ossa nella gavetta ultracompetitiva di Masterchef, correva l’anno 2014. Arrivò terza. «Un risultato che mi ha cambiato la vita. Da quel momento ho mollato il mio lavoro e ho deciso di fare della cucina il mio obiettivo. Masterchef mi ha fatto conoscere anche mio marito, dal quale ho avuto due gemelli, Vieri e Giulio».

Nel 2015 ha pubblicato un libro, Bruschetta o Scarpetta (Mondadori), un itinerario sentimentale nel mondo della panificazione italiana, che le ha spalancato le porte del mestiere di consulente in materia di cibo. L’apertura del blog La versione di Enrica, supportato dal patrimonio fotografico di Instagram, ha cementato l’unione coi suoi fan.

 

Il debutto su Food Network

 

Oggi Enrica Della Martira è impaziente di debuttare su Food Network (canale 33 dtt) col suo Pane, amore e fantasia, da domenica 28 aprile alle 14.30.

Ai nostri microfoni rievoca i suoi esordi, il percorso di gara a Masterchef, i segreti del suo programma: «Vi racconterò i mille modi di cucinare il pane. Non c’è niente di più sfizioso di farsi il pane in casa e di abbinarlo a un sugo prelibato. Un classico, per esempio, è la toscanissima pappa col pomodoro».

Quanto ai social, alla domanda se sono davvero utili per sfondare come food blogger, Enrica è categorica: «Non sono molto brava nello scattare le foto, ma aggiornare Instagram è fondamentale».
GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Gabriele Gambini

(nella foto Enrica Della Martira)