Pubblicato il 14/03/2019, 18:05 | Scritto da Tiziana Leone

Mario Tozzi: In tv tanti divulgatori, ma i veri scienziati sono pochi

Mario Tozzi: In tv tanti divulgatori, ma i veri scienziati sono pochi
Il geologo torna su Rai2 con "Sapiens - Un solo pianeta", da sabato prossimo per otto puntate alle 20.45. Parlerà di scienza e ambiente e porrà domande scomode

Sapiens – Un solo pianeta su Rai3  si occuperà di scienza, di natura e di come l’uomo possa influire sui cambiamenti climatici. Per Tozzi è un ritorno alla rete

Nelle otto puntate di Sapiens – Un solo pianeta, Mario Tozzi si porrà domande sull’uomo, sulla natura, sullo spazio, sulla terra, su Leonardo Da Vinci, traendo conclusioni spesso scomode.

«Siamo sicuri che Leonardo abbia inventato tutto da solo, o invece è erede di un pensiero antico che ha solo recuperato? Noi cerchiamo di avere un punto di vista diverso», si chiede il geologo,  fiero di essere il paladino dell’ambiente. Convinto che la preparazione sia la linea di confine tra il semplice conduttore e lo scienziato, non sarà “il sostituto” di Alberto Angela, che ha “abbandonato” Rai3 e Ulisse per passare a Raiuno con Meraviglie.

Il direttore di Rai3

«Non ho chiamato Mario per sostituire Alberto, che pure fa un programma di grandissima qualità su Raiuno, – garantisce il direttore di Rai3, Stefano Coletta -.  Sono due autori molto diversi».

Anche lo stesso Tozzi garantisce: «Io e Alberto Angela abbiamo due linguaggi molto diversi, pur stimandoci reciprocamente. Non ravviso alcun elemento di somiglianza tra noi». Nessuno timore nemmeno nei confronti della tv satellitare, infarcita di trasmissioni dedicate all’ambiente, come lo stesso Tozzi racconta in questa intervista a TvZoom.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

 

Tiziana Leone

 

(Nella foto Mario Tozzi)