Pubblicato il 03/02/2019, 17:00 | Scritto da Carlo G. Lanzi

Domani su Raidue “C’è Benigni”, una cavalcata attraverso la lunga carriera del premio Oscar

Domani su Raidue “C’è Benigni”, una cavalcata attraverso la lunga carriera del premio Oscar
A vent’anni dal premio Oscar de La vita e bella e mentre si appresta a girare Pinocchio, nel ruolo di Geppetto con la regia di Matteo Garrone, Rai2 rende omaggio all’unicità di Roberto Benigni in un viaggio che ripercorre quasi 50 anni di carriera

Domani su Raidue in prima serata  C’è Benigni, terzo appuntamento con il format ideato da Carlo Freccero, che omaggia i grandi personaggi della tv italiana

Il Roberto Benigni innamorato di Dante e quello capace di commuovere raccontando, semplicemente, l’inno di Mameli. Il Benigni che “quanto t’ho amato e quanto t’amo non lo sai” e quello che trasforma la Costituzione in un viaggio nella nostra Storia. Un volto, una voce e una passione che hanno reso indimenticabili alcune apparizioni tv del grande attore e comico toscano: pagine mai riviste che Rai2 ripropone, insieme ad altre, in  C’è Benigni in onda domani alle 21.05, terzo appuntamento con il format ideato da Carlo Freccero C’è…, che omaggia i grandi personaggi della tivvù italiana, attraverso alcune dei momenti più belli offerti da loro sul piccolo schermo.
A vent’anni dal premio Oscar de La vita è bella e mentre si appresta a girare Pinocchio, nel ruolo di Geppetto con la regia di Matteo Garrone, Rai2 rende omaggio all’unicità di Roberto Benigni in un viaggio tra cinema, spettacoli, interviste, che ripercorre quasi 50 anni di carriera. C’è Benigni è un programma di Marco Giusti e Lucio Presta. Scritto con Stefano Raffaele, Luca Rea e Roberto Torelli.
Carlo G. Lanzi
(nella foto Roberto Benigni)