Pubblicato il 29/01/2019, 17:00 | Scritto da Tiziana Leone

Greta Scarano: In Non mentire lo spettatore rimarrà con il dubbio fino all’ultimo

Greta Scarano: In Non mentire lo spettatore rimarrà con il dubbio fino all’ultimo
Domenica 17 febbraio su Canale5 arriva Non mentire, il thriller con Alessandro Preziosi e Greta Scarano, che lascerà lo spettatore con il fiato sospeso.

Greta Scarano interpreta Laura, un’insegnante di un liceo che dopo una primo appuntamento con Andrea lo accuserà di stupro. Ma le versioni dei due non coincidono

Le tre puntate di Non mentire , dirette da Gianluca Maria Tavarelli, in onda su Canale 5 dal 17 febbraio, riadattamento italiano della serie inglese Liar, vedono al centro del racconto Laura (Greta Scarano), un’insegnante di un liceo di Torino e Andrea (Alessandro Preziosi), padre di uno dei suoi studenti e affermato chirurgo.

Al primo appuntamento dei due, la sera trascorre in modo piacevole, tra complicità e attrazione, in apparenza l’appuntamento perfetto, ma la mattina seguente Andrea rivela sorridente al suo amico Nicola (Simone Colombari) che aspetta di rivedere presto Laura, mentre lei, visibilmente sotto schock, confessa alla sorella di esser stata violentata.

Non ci sono prove, solo le testimonianze dei due, spetta alla polizia scoprire la verità. Sentendosi sola e impotente, Laura denuncia Andrea sui social network , esponendolo così alla gogna pubblica. Ma cosa è successo davvero?

Una serie ben fatta

Lo spettatore resterà con il fiato sospeso fino alla fine in questa fiction che restituisce a Canale5 una serie ben fatta, dopo il deludente risultato della Dottoressa Giò. Per Greta Scarano Non mentire è motivo di particolare orgoglio e lei stessa spiega perché in questa intervista a TvZoom.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

 

Tiziana Leone

 

(Nella foto Greta Scarano)