Pubblicato il 17/01/2019, 12:03 | Scritto da La Redazione

Da Scrosati a Bassetti: gli italiani più influenti nell’entertainment secondo Variety

Da Scrosati a Bassetti: gli italiani più influenti nell’entertainment secondo Variety
La lista stilata dall'influente rivista americana Variety sugli uomini più influenti nel campo dell'entertainment conta ben 500 nomi: da Jeff Bezos, l'uomo più ricco del mondo a capo di Amazon, al rapper Drake. Dodici gli italiani presenti.

Da Andrea Scrosati, Group Chief Operating Officer di Fremantle, a Marco Bassetti, CEO di Banijay Group. E ancora: Antonio Campo Dall’Orto, l’attore comico Checco Zalone, Piersilvio Berlusconi, Paolo Sorrentino

Sul gradino più alto del podio c’è lui, Jeff Bezos, a capo di Amazon Corporation, considerato attualmente l’uomo più ricco del mondo, proprietario del The Washington Post e fondatore di Blue Origin, società di startup per voli spaziali. Ma la lista stilata dall’autorevole rivista americana Variety sugli uomini più influenti nel campo dell’entertainment conta ben 500 nomi.

Al secondo posto, una donna, Donna Langley, presidentessa di Universal Filmed Entertainment Group. Terzo gradino del podio per Drake, il rapper canadese che ha fatto della sua arte musicale un mezzo molto lucrativo per affermarsi.

Gli italiani

Non mancano gli italiani. Da Andrea Scrosati, da settembre Group Chief Operating Officer di Fremantle dopo una lunga militanza ai vertici di Sky Italia, a Marco Bassetti, ex Endemol, oggi CEO di Banijay Group.

E ancora: Antonio Campo Dall’Orto, l’attore comico Checco Zalone, il CEO di Rai Cinema Paolo Del Brocco, il fondatore di Cattleya Riccardo Tozzi, Carlo Chatrian, Direttore Artistico del Berlino Film Festival, il regista Paolo Sorrentino, Pier Silvio Berlusconi, la co-fondatrice di Leone Film, Raffaella Leone, Iginio Straffi, CEO di Rainbow Group, Alberto Barbera, Direttore del Festival del Cinema di Venezia.

 

(Nella foto Andrea Scrosati)