Pubblicato il 10/12/2018, 18:03 | Scritto da Compost
Tag:

Spot Tv: Yakult e comunicazione paleolitica

Spot Tv: Yakult e comunicazione paleolitica
Tra scienza e magia, questa la linea scelta dall’azienda farmaceutica, per pubblicizzare la bevanda ai fermenti lattici. Il risultato, però, è un accrocchio con poco senso.

Lo spot tv di Yakult è stato ideato dall’agenzia inglese Quiet Storm

Il tema dello spot 2018 di Yakult, per la nota bevanda probiotica, è la contrapposizione tra scienza e magia. Oggetto della dissertazione è il prodotto proposto in due modalità di racconto. Una con toni fantasy, con tanto di riferimento al Giappone del Medioevo (l’azienda è giapponese).

L’altra ha toni razionali e rassicuranti e nessun riferimento visivo, salvo il prodotto che ha tutto l’aspetto di un medicinale (il tentativo è palese).

Risultato insoddisfacente

Naturalmente a vincere questa avvincente sfida culturale è l’approccio scientifico, presentato come atto di fede, visto che stiamo parlando di fermenti lattici, ma nel frattempo lo spettatore o ha cambiato canale, o si è assopito, oppure, per restare in tema è, andato in bagno.

Quella di Yakult sarà anche scienza, ma il suo modo di raccontarlo risale al paleolitico (come i suddetti fermenti lattici).

Guarda lo spot tv di Yakult

Brand: Yakult

Agenzia: Quiet Storm

Adattamento italiano: PicNic

Pianificazione: Wavemaker

 

 

Compost

 

(Nella foto un frame dello spot tv)