Pubblicato il 18/10/2018, 17:01 | Scritto da Tiziana Leone

Andrea Vianello: Tornare in video è sempre un’emozione, stare dietro la scrivania appesantisce un po’

Andrea Vianello: Tornare in video è sempre un’emozione, stare dietro la scrivania appesantisce un po’
Un programma con ospiti inattesi, musica dal vivo, immagini di repertorio, racconti inediti, giochi. Nella prima puntata ospiti Fausto Bertinotti, Roberto Boninsegna e Riccardo Cazzaniga.

Andrea Vianello torna in video con Rabona, il colpo a sorpresa,  il programma sul calcio, ma non di calcio, al via domani alle 23 su Rai3

Il calcio non vissuto da tifosi, con moviole, arbitri e discussioni, ma fatto di storie e di racconti di vita tenuti insieme da un pallone. Così vuol raccontare lo sport più amato dagli italiani Rabona – il colpo a sorpresa, il programma che segna il ritorno in video di Andrea Vianello, al via domani alle 23 in seconda serata.

Più ricco di Sfide basato sul repertorio o le interviste, più dettagliato di Federico Buffa Racconta, ancorato al racconto, Rabona percorre la strada del grande romanzo in cui “accadono colpi di scena”, affidando a Vianello la gestione di una trasmissione che alterna ospiti a musica, immagini a giochi, monologhi a repertorio.

La contaminazione di linguaggi

«Con questo programma tentiamo di fare una contaminazione tra linguaggi – sottolinea Stefano Coletta, direttore di Rai3 -. A differenza di altri, il nostro ha l’ambizione di parlare di calcio anche a chi non lo segue, è un tentativo di allargare il linguaggio sportivo a chi ama il racconto della realtà e del sociale».

La trasmissione andrà in onda per trenta puntate, un lungo percorso che riporterà in video, in diretta, Andrea Vianello, dopo la lunga parentesi che l’ha visto prima direttore di Raitre e poi vicedirettore di Raiuno. Ma la sedentarietà della scrivania non sembra averlo arrugginito, come lui stesso spiega in questa intervista a TvZoom. 

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

Tiziana Leone

 

(Nella foto Andrea Vianello)