Pubblicato il 22/05/2018, 18:04 | Scritto da F. Canzonettari

Sergio Caputo, un Don Chisciotte contro i mulini a vento: le radio italiane

Sergio Caputo, un Don Chisciotte contro i mulini a vento: le radio italiane
Il cantautore torna con un nuovo album, "Oggetti smarriti", preceduto da singolo "Scrivimi scrivimi", ma continua la sua polemica con la radiofonia italiana.

Il nuovo album di Sergio Caputo è Oggetti Smarriti

Nel marzo del 2015, avendo pubblicato da poco un nuovo album, Sergio Caputo scrisse sul suo blog un lungo post – lo trovate qui – in cui attaccava, e con molte ragioni, il sistema radiofonico italiano. Ne ricavò un po’ di attenzione, una lunga intervista su Rockol, che potete leggere qui e qui, ma di risultati, in termini di passaggi radiofonici, pochi o nessuno.

In questi giorni Sergio Caputo ha pubblicato un nuovo disco, Oggetti smarriti, anticipato dal singolo Scrivimi scrivimi, del quale potete vedere il video qui sotto:

Intervistato da Leggo ha ripreso la polemica con le radio, aggiungendo, stavolta, anche alcune considerazioni sui talent show. A confortare le dichiarazioni del cantautore romano è intervenuto Renzo Arbore, con un’intervista sempre a Leggo. L’argomento è ampio e complesso, e meritevole di approfondimenti. Ci tornerò sopra la prossima settimana.

 

F. Canzonettari

 

(Nella foto Sergio Caputo)