Pubblicato il 15/01/2018, 10:53 | Scritto da Emanuele Bruno

Ascolti Tv 14 gennaio tutti i dati: Che tempo che fa 4,9 milioni, A testa alta 3,8. Giletti 6,9% e Pivetti 5,7%

Ascolti Tv 14 gennaio tutti i dati: Che tempo che fa 4,9 milioni, A testa alta 3,8. Giletti 6,9% e Pivetti 5,7%
Su Rai1 Che tempo che fa 4,969 milioni e 18,81% nella prima parte con Streep ed Hanks, su Canale 5 A Testa Alta 3,884 milioni e 16,1% (e in vantaggio dalle 22.31 in avanti), su Rai2 Ncis 1,885 milioni e 6,94%, su Italia1 Hunger Games- La ragazza di fuoco 1,451 milioni e 6,51%, su La7 Non è l’Arena 1,395 milioni e 6,9%, su Rai3 Amore Criminale 1,360 milioni e 5,71%, su Rete4 Sotto il segno del pericolo 777mila e 3,62%.

Nella sfida degli ascolti tv delle ammiraglie – nel periodo in sovrapposizione – per Fabio Fazio 4,093 milioni e 17,03% e per Liberi Sognatori 3,850 milioni e 16,02%

Si alzava di nuovo la posta nella sfida televisiva degli ascolti della domenica sera. Il calcio della Serie A sulle pay riposava, ma su Canale 5 c’era la prima fiction firmata Taodue del ciclo Liberi Sognatori, A testa Alta, dedicata a Libero Grassi. Si confrontava su Rai1 con una puntata di Che tempo che fa che non aveva politici tra gli altri ospiti, ma annoverava niente meno che Meryl Streep e Tom Hanks nella prima parte. Su Rai2 c’erano i telefilm (Ncis e poi Bull) e su Rai3 il ritorno di Amore Criminale, con Veronica Pivetti nuova conduttrice. Lato Cologno, inoltre, su Italia 1 c’era il secondo capitolo della saga di Hunger Games, La ragazza di fuoco, mentre su Rete 4 andava in onda una pellicola drammatica con Harrison Ford, Sotto il segno del pericolo. Schierata contro Fabio Fazio, c’era la seconda puntata post vacanze di Non è l’Arena, con Massimo Giletti con Virginia Raggi in apertura per quaranta minuti circa. Ma ecco come Auditel ha messo in fila le principali reti generaliste considerati gli ascolti ottenuti.

Su Rai Uno la seconda puntata del nuovo anno di Che tempo che Fa, con Fabio Fazio affiancato da Filippa Lagerback e Luciana Littizzetto e tra gli ospiti e i passaggi della prima parte Alex Zanardi, Tom Hanks, Meryl Streep e quindi Francesca Michielin, Luciano Ligabue, Kasia Smutniak e Alex Zanardi e ovviamente l’intervento comico della Littizzetto, dalle 20.39 alle 22.30 ha riscosso 4,969 milioni di spettatori ed il 18,81%. E quindi con il Tavolo di discussione con Fabio Volo, Nino Frassica, Gigi Marzullo, Orietta Berti, Christian De Sica, Fausto Leali, Frank Matano, Giancarlo Fisichella, Vittoria Puccini, Massimiliano Pani e ancora Francesca Michielin, ha avuto 2,8 milioni ed il 15,73% di share tra le 22.35 e le 24.14 (nella media 3,951 milioni di spettatori ed il 17,65%). Quindi per Speciale Tg1, 670mila spettatori e 10,13% di share.

Su Canale 5 per il primo appuntamento con il ciclo di film tv in prima visione Liberi Sognatori- A testa alta, con Giorgio Tirabassi, Michela Cescon, Diane Fleri, Carlo Calderone, Ninni Bruschetta nel cast a raccontare il sacrificio di Libero Grassi, 3,884 milioni di spettatori e 16,1% di share, con la prima parte a 4,084 milioni e 15,7% (21.29-22.43) e la seconda parte a 3,485 milioni e 17,12% (22.51-23.28). Quindi per The Prestige, 578mila spettatori e 7,12%.

Su Rai Due questo il bilancio dei telefilm: per Ncis 1,885 milioni e 6,94%, per le due puntate di Bull 1,583 milioni e 6,22% e 1,353 milioni e 6,34%, per Elementary 675mila e 4,84% e 471mila e 5,63%. In serata più tarda per la Protestantesimo 190mila spettatori e 3,32%.

Su Italia 1 per la pellicola cult della saga, Hunger Games- La ragazza di fuoco, con Jennifer Lawrence e Josh Hutcherson, 1,451 milioni e 6,51% di share; quindi per Il domani che verrà 390mila e 6,15%.

Su La7 dalle 20.35 alle 24.54 per Non è l’Arena, con Massimo Giletti alla conduzione, un folto ma non esagerato elenco di ospiti (Virginia Raggi in apertura per quaranta minuti circa e poi tra gli argomenti il caso Bellomo, le sette, le violenze di branco, il collaboratore Daniele Bonistalli liberato a Dubai, con in dibattito Antonio Di Pietro, Laura RavettoStefano Bonaccini, Pietro Senaldi, Klaus Dhavy, Maria Teresa Petrangolini, Vladimir Luxuria e Rosa Calvi), 1,395 milioni e 6,9% di share. Quindi per la replica di Faccia a faccia, 276mila e 4,95%.

Su Rai Tre per la nuova edizione del docuformat Amore criminale- Storie di femminicidio, con Veronica Pivetti impegnata nella ricostruzione delle storie e, in apertura l’autrice Matilde D’Errico affronterà il tema della violenza economica con un’intervista, 1,164 milioni di spettatori e 4,26% di share con l’anteprima, 1,395milioni ed il 6,02% con il programma (media a 1,360 milioni e 5,71%). Quindi per Mezzora in più in replica, 263mila e 3,13%.

Su Rete 4 per il film Sotto il segno del pericolo, con Harrison Ford e Willem Dafoe protagonisti, 777mila spettatori e il 3,62%. Quindi per Ed Tv, 202mila spettatori e 3,27% di share.

Nel preserale questi i risultati degli ascolti: su Rai 1 per InSoliti Ignoti 3,135 milioni e 16,22% e 4,3 milioni e 19,71%; su Canale 5 per Avanti il primo! e Avanti un altro! We 3 milioni e 15,76% e 4,177 milioni e 19,35%. Su Rai3 il Tg3 delle 19.00 a 2,5 milioni e 12,16%; per il Tgr 2,880 milioni e 12,87%.

Alle 20.00 questi gli ascolti: per il Tg1 5,3 milioni di spettatori ed il 22,03%; per il Tg5 4,650 milioni di spettatori ed il 19,16%, per il Tg La7 1,172 milioni di spettatori ed il 4,84%.

In access prime time questo il bilancio degli ascolti: su Canale 5 per Paperissima Sprint 4,8 milioni e 18,17% di share. Su Rai Due per il Tg2 1,949 milioni e 7,58%; su Rai3 per Le ragazze del ’68 1,332 milioni e 5,05% di share. Su Rete 4 Quarto grado la domenica a 1 milione e 3,9%.

 

Emanuele Bruno

 

(In apertura un momento di Che tempo che fa, ieri su Rai1)