Pubblicato il 30/12/2017, 18:05 | Scritto da Compost

Vodafone Shake Remix: la differenza tra usare ed essere un linguaggio

Vodafone Shake Remix: la differenza tra usare ed essere un linguaggio
Ghali, il trapper più famoso e talentuoso del momento, presta le sue rime alla compagnia telefonica, che realizza così un piccolo capolavoro.

Lo spot tv Vodafone Shake Remix è stato ideato da Team Red

Finalmente qualcuno ha capito che non basta mettere in rap il tradizionale testo di uno spot per parlare a un pubblico giovane. Vodafone ha chiesto al rapper italo-tunisino Ghali di raccontare, o meglio di interpretare con il suo linguaggio, e con un pezzo inedito, la nuova offerta Shake Remix. Dal punto di vista visivo lo spot è realizzato secondo i codici del web: in un formato verticale diviso in tre parti, in ognuna delle quali scorrono dettagli di occhi, nasi e bocche, che vanno a comporre, in una sorta d’identikit continuo, persone diverse.

Il risultato è straordinario e comunica in modo assolutamente efficace la sintesi dell’offerta, che di fatto consiste nella possibilità di modificare a proprio piacimento il piano tariffario. Sorprende che proprio una compagnia telefonica, e proprio Vodafone, si sia concessa di uscire dai propri schemi. Fino all’ultimo ho temuto che Patrick Dempsey saltasse fuori da qualche parte… semel in anno licet insanire (Una volta all’anno è lecito impazzire).

GUARDA LO SPOT TV

Brand: Vodafone

Agenzia creativa: Team Red

Regia: Maxime Bruneel

Casa di produzione: Filmmaster

Musica: Ghali

 

 

Compost

 

(Nell’immagine un frame dello spot tv Vodafone)