Pubblicato il 29/07/2017, 17:01 | Scritto da Francesco Franchi

Tomorrowland: la dance e l’elettronica arrivano su Rai4 e Radio2

Tomorrowland: la dance e l’elettronica arrivano su Rai4 e Radio2
Domenica 30 luglio a partire dalle 21.00 in diretta dal parco de Schorre, nella location di Boom in Belgio

Con i commenti di Ema Stokholma ed Emis Killa

 

 

La dance e l’elettronica arrivano in diretta su Rai4 e Radio2. Si tratta di Tomorrowland, il più grande festival al mondo del settore.

Domani, domenica 30 luglio, ci saranno anche collegamenti in diretta dai 4 palchi principali e la trasmissione della spettacolare cerimonia di chiusura.

Nato nel 2005 come risposta al Mysteryland olandese, Tomorrowland si svolge nel parco de Schorre, nella mitica location di Boom in Belgio, tra spettacoli pirotecnici mozzafiato e scenografie da sogno. Sul palco principale del festival si sono esibiti negli anni tutti i più noti dj internazionali, alternando grandi classici della musica elettronica da ballo a novità esclusive prodotte per l’occasione.

Meta ambita da milioni di ragazzi di ogni nazionalità, Tomorrowland è più di un grande evento musicale. Negli anni è diventato un simbolo unico e globale di unità e fratellanza, omaggiato nel 2015 di un riconoscimento ufficiale da parte del Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-Moon.

Rai4 fissa tre appuntamenti per un weekend all’insegna del divertimento, dell’amore e dell’uguaglianza.

Nel pomeriggio di domani, alle ore 16:00 “Tomorrowland 2016”; il racconto dei momenti più emozionanti della dodicesima edizione del festival.

A partire dalle ore 21:00, quindi, in diretta e in contemporanea con Radio2, Ema Stokholma (DJ girl e conduttrice radiofonica tra le più conosciute e seguite in Europa) e l’idolo del rap italiano Emis Killa commenteranno la serata finale di “Tomorrowland 2017” con i djset di Nervo, David Guetta, Martin Garrix e la favolosa cerimonia di chiusura.

I fan potranno interagire su Twitter utilizzando gli hashtag ufficiali #Tomorrowland e #Rai4.

 

Francesco Franchi

(Nella foto, l’immagine della scorsa edizione)