Pubblicato il 21/04/2017, 16:30 | Scritto da Tiziana Leone

Video – Antonio Campo Dall’Orto: Vado avanti nel mio lavoro

Video – Antonio Campo Dall’Orto: Vado avanti nel mio lavoro
Il direttore generale Rai, ai microfoni di TvZoom, parla di progetto Rai da portare avanti, al di là delle voci che lo vorrebbero fuori da viale Mazzini nelle prossime ore. E poi conferma che il Ministero di fatto ha tolto il tetto degli stipendi agli artisti.

Antonio Campo dall’Orto: “La lettera del Ministero dello Sviluppo ci dà carta bianca nelle trattative con gli artisti”

«Il mio mandato era quello di riuscire a trasformare il servizio pubblico, la Rai di oggi non è più quella di un anno e mezzo fa, l’innovazione portata si è sposata con il consenso degli ascolti prima di quanto mi aspettassi. Il mio mondo è fatto della costruzione di questo progetto e finché ci saranno le possibilità e le condizioni continuerò a farlo. La mia natura non è quella di occupare dei posti, ma di costruire progetti».

Antonio Campo Dall’Orto direttore generale della Rai risponde così ai tanti politici che da fuori Viale Mazzini auspicano da giorni una sua repentina sostituzione. Non ci pensa nemmeno, in Rai l’hanno messo per lavorare e lui ha tutte le intenzioni di continuare a farlo, così come racconta in questo video che TvZoom ha raccolto a margine della presentazione della conferenza stampa di presentazione del Giro d’Italia.

Risponde anche sulla questione del tetto dei 240mila euro lordi annui esteso anche agli artisti: questa mattina è stata inviata alla tv di Stato dal Ministero dello Sviluppo Economico una lettera con cui si autorizza di fatto la libertà di trattativa con gli artisti a patto che la Rai si dia un regolamento interno così da poter individuare che cosa sia una prestazione artistica. In sostanza sarebbe dunque la tanto agognata soluzione a una questione che impediva agli artisti di casa Rai di guadagnare più di 240mila euro lordi all’anno.

Cifra che percepiscono in pochissimi. Ma come spiega Campo Dall’Orto sarà il consiglio di amministrazione ad assumere le decisioni finali. Come dire, su una questione così “scottante” la responsabilità non è del solo direttore generale, ma di tutti.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Tiziana Leone

 

(Nella foto Antonio Campo Dall’Orto)