Pubblicato il 20/01/2017, 18:30 | Scritto da La Redazione

Sanremo: Radio Rai manda 56 persone al Festival

Sanremo: Radio Rai manda 56 persone al Festival
Secondo il quotidiano “La Verità” la nutrita delegazione della radiofonia di Stato spenderebbe 75mila euro di trasferta, senza contare tutti gli speaker e i collaboratori.

L’esercito dei 56 solo per Radio Rai. Al grande evento non si bada spese

Rassegna stampa: La Verità, pagina 7.

Su Sanremo viale Mazzini ci punta, forse anche troppo. Da un documento che La Verità ha potuto visionare risulta che per la sola copertura radiofonica della kermesse canora manderanno nella citta dei fiori 56 persone. C’è il (freschissimo di nomina) direttore ad interim della radiofonia, Roberto Sergio, ex presidente di Sipra (ora Rai Pubblicità). È stato Sergio, infatti, a presentare con il direttore artistico Carlo Conti il piano editoriale organizzativo della Rai nel 2017. Al suo seguito in missione a Sanremo la segretaria Viola Stella. Se ne andranno al mare anche Paola Marchesini, direttore di Radio2, si sono funzionari, dirigenti, registi, tecnici, programmisti e giornalisti. Per i loro viaggi l’azienda radiotelevisiva di Stato, ovvero noi che finanziamo con il canone, spenderà 75.821 euro.

E non vengono conteggiate le spese per i collaboratori che si occuperanno di diramare in tutti gli apparecchi radio note e notizie dall’Ariston. Si tratta di altre 18 persone tra conduttori, musicisti ed esperti artistici. Luca Barbarossa e Andrea Perroni, Giovanni Veronesi e Max Cervelli, Andrea Delogu, Gianfranco Monti, Claudio De Tommasi, Gianluca Gazzoli e Katamashi si ritroveranno in Liguria per raccontare in diretta i retroscena del Festival. Presente anche Max Tortora, che forse nei panni dell’Ispettore Derrik potrebbe indagare sul reale ammontare della trasferta di massa.

 

(Nella foto il teatro Ariston di San Remo)